Palomino - Atalanta

Arrivano brutte notizie dall’infermeria dell’Atalanta: José Luis Palomino dovrà stare fermo ai box per infortunio. Il difensore argentino, già ai margini della squadra a inizio stagione a causa dello scandalo (poi ridimensionato) doping, ha rimediato un guaio muscolare nel corso dello scoppiettante match dell’Allianz Stadium contro la Juventus. Il calciatore, infatti, aveva alzato bandiera bianca dopo appena un quarto d’ora di gioco, costringendo Gian Piero Gasperini ad operare un cambio anticipato ed inserire l’ex della partita Merih Demiral.

Palomino positivo dopo test anti-doping a sorpresa

Infortunio Palomino: le condizioni del difensore dell’Atalanta

Come confermato dalle parole del tecnico della Dea Palomino ha subito un infortunio muscolare al flessore della coscia: “Palomino si è fermato probabilmente per un problema al flessore – ha dichiarato Gasperini nel post gara -. Vedremo in un paio di giorni di capire qualcosa in più. Demiral poteva giocare già questa sera ma ho scelto di schierare Palomino perché mi dava delle garanzie”.

Entità dell’infortunio e i tempi di recupero

Nonostante non ci sia ancora il comunicato ufficiale le indiscrezioni sembrano confermare una lesione al flessore. I primi esami strumentali, infatti, avrebbero evidenziato la presenza di una lesione muscolo-fasciale di primo grado al bicipite femorale della gamba sinistra. I tempi di recupero di Palomino dovrebbero aggirarsi tra le tre e le quattro settimane.

Un pensiero su “Atalanta, infortunio Palomino: condizioni e tempi di recupero”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: