Cristiano Ronaldo - Manchester United

Cristiano Ronaldo non è più un calciatore del Manchester United. Dopo le recenti vicende che hanno visto il portoghese parlare duramente del proprio club, della società e dell’allenatore Erik Ten Hag, ecco il comunicato ufficiale dei Red Devils che ha precisato che le parti si sono accordate per la risoluzione consensuale del contratto.

Cristiano Ronaldo dice addio al Manchester United

“Cristiano Ronaldo lascerà il Manchester United di comune accordo, con effetto immediato”, si legge nel comunicato del Manchester United presente sul sito ufficiale.

“Il club lo ringrazia per il suo immenso contributo in due periodi all’Old Trafford, segnando 145 gol in 346 presenze, e augura a lui e alla sua famiglia ogni bene per il futuro.

Tutti al Manchester United rimangono concentrati sul continuare i progressi della squadra sotto Erik ten Hag e lavorare insieme per raggiungere il successo in campo”.

Di seguito il post social del club:

Le parole di CR7

“Sono stato tradito dallo United. E non ho alcun rispetto per il mio attuale allenatore. Essermene andato dallo stadio (durante la partita con il Tottenham, ndr) è una cosa di cui mi pento, probabilmente. Però mi sono sentito provocato, non posso entrare per soli 3 minuti. Scusa, davvero, non sono quel tipo di giocatore. Hanno menzionato sempre e solo il mio nome, tutti fanno così. Otto giocatori sono partiti prima dell’amichevole di quest’estate con il Rayo, ma parlavano tutti soltanto della pecora nera. Mi sono scusato con l’allenatore e per me il capitolo era chiuso. Non c’è empatia. Credo non mi rispetti nel modo che merito, per questo probabilmente con il Tottenham sono successe certe cose”, queste alcune delle parole recenti di Cristiano Ronaldo rlasciate al giornalista inglese Piers Morgan.

Adesso per CR7 possibile nuova squadra in Europa o in MLS. Certamente le squadre interessate a lui non mancano.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: