Inter Correa

Il martedì di Champions League ha risollevato il morale in casa Inter e ridato un po’ di ossigeno ad un gruppo finito nell’occhio del ciclone nell’ultimo periodo. La vittoria contro il Barcellona, infatti, ha rilanciato le possibilità di qualificazione agli ottavi della competizione e allontanato le voci di un possibile esonero di Simone Inzaghi, spesso bersaglio di critiche da parte di media e tifosi. I nerazzurri hanno ritrovato la consueta solidità in difesa e, soprattutto, riscoperto lo spirito di sacrificio e la compattezza di gruppo. Sfortunatamente, però, il match giocato ad alta intensità ha lasciato anche qualche strascico a livello fisico. In particolare ad avere la peggio è stato Joaquin Correa, costretto a lasciare il campo al 56° minuto per un infortunio.

Inter, Chivu-Stankovic per il dopo Inzaghi? Ma c’è anche un terzo nome

Correa, entità dell’infortunio e tempi di recupero

Come detto, il Tucu Correa ha lasciato il terreno di gioco di San Siro per un problema fisico. Le telecamere hanno subito inquadrato l’argentino che, sedutosi in panchina, ha prontamente messo una borsa di ghiaccio sulla gamba. A confermare l’infortunio al ginocchio ci ha pensato il club nerazzurro che, attraverso il proprio sito ufficiale ha rilasciato il seguente comunicato:

Esami clinici e strumentali per Joaquin Correa dopo la partita di ieri contro il Barcellona. Per l’attaccante nerazzurro risentimento tendineo al ginocchio sinistro. Le sue condizioni saranno valutate giorno dopo giorno.

Mister Inzaghi dovrà quindi fare a meno di un altro tassello importante per almeno una decina di giorni. Contro il Sassuolo quindi spazio al tandem d’attacco Dzeko-Lautaro, con Lukaku ancora in fase di recupero e Correa fermo ai box.

3 pensiero su “Inter, infortunio Correa: condizioni e tempi di recupero”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: