F1 Austria - Sprint Race

La ‘guerra’ tra Liberty Media e FIA continua. Dopo l’ufficializzazione, inizialmente unilaterale, da parte della Federazione Internazionale dell’Automobile del calendario F1 per il prossimo anno, il Consiglio Automobilistico Mondiale (gestito dalla FIA) ha approvato la mozione che porterà il Circus a correre 6 gare Sprint nel 2023.

Il format, apparentemente apprezzato dai telespettatori e dai tanti fan, prevede lo spostamento della classica sessione di qualifiche al venerdì, mentre il sabato sarà caratterizzato dalla gara di 100 km che assegna punti solo ai primi otto classificati.

Nel 2021, in effetti, l’introduzione delle Sprint Qualifying, poi rinominate Sprint Race e, infine, semplicemente ‘Sprint‘, aveva aumentato lo spettacolo in pista ma, allo stesso tempo, aveva sollevato qualche polemica per quanto riguarda la sostenibilità e, soprattutto, l’impatto economico e ambientale.

F1, a Imola il primo weekend con la nuova ‘Sprint’

F1, dal 2023 6 gare Sprint in calendario

La scorsa stagione la F1 era scesa in pista per 3 gare Sprint: a Interlagos, Silverstone e Monza. Quest’anno, invece, i piloti si sono già cimentati a Imola e al Red Bull Ring ma dovranno ancora affrontare il weekend brasiliano. Dalla prossima stagione in avanti gare Sprint di F1 saranno ben 6, raddoppiando a tutti gli effetti gli impegni di piloti e scuderie.

Per ora non sono state ufficializzate le tappe per il 2023 anche perché, come detto, è in corso uno scontro tra i vertici del motorsport.

Un pensiero su “La F1 raddoppia: dal 2023 le Sprint Race saranno 6”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: