Ferrari Leclerc e Sainz - fonte Instagram @charles_leclerc

Max Verstappen vince il GP Ungheria 2022 e si conferma leader indiscusso del Mondiale di Formula Uno. Grande rimonta per l’olandese che, partito dalla decima piazza, si ritrova a lottare per la vittoria e a cogliere la sua occasione grazie alla tanto disastrosa, quanto imbarazzante – ci duole dirlo – strategia Ferrari. Ebbene sì, perché la Rossa, 2° e 3° alla partenza, era riuscita ad essere al comando con Leclerc e con tanto gara apparentemente sotto controllo. Apparentemente, appunto…

Ferrari, disastro in Ungheria

Sarà stata qualche nuvola sull’Hungaroring a mandare in tilt lo stratega del Cavallino Rampante, ma il risultato è che i due piloti sono stati messi in difficoltà e derubati di un risultato decisamente migliore.

Leclerc chiamato al cambio gomme quando saldamente al comando per mettere le hard, Sainz spaesato dalla situazione e non in grado di rispondere alle altre vetture in pista, probabilmente anche condizionato dall’aver realizzato l’incapacità di qualcuno ai box.

Non ci sono giustificazioni, ma solo tanta rabbia da parte dei tifosi Ferrari e, supponiamo, anche da parte degli stessi piloti che si trovano a combattere, oltre che con i rivali in pista, con le continue FOLLIE imposte dal muretto.

Noi non dimentichiamo quel dito puntato per zittire Leclerc da parte di Binotto. Ma ora ci aspettiamo che qualcuno prenda coraggio, ci metta la faccia e prepari le valige…

Il Mondiale di F1 ora si prende una pausa. Si torna in pista a fine agosto a Spa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: