Gabbia

Dopo il buon esordio contro il Colonia il Milan cade in amichevole contro gli ungheresi del Zalaegerszegi per 3 a 2. I rossoneri partono malissimo, vanno sotto dopo due minuti e alla mezz’ora sono già sul 3 a 0. A mettere lo zampino sulla rimonta è sempre il solito Giroud che, su rigore, firma il gol del 3 a 1. Nella ripresa Pioli inserisce i campioni d’Italia: Maignan, Calabria, Tomori, Theo Hernandez, Bennacer, Krunic, Adli, Saelemaekers, Daniel Maldini e Leao ma la situazione non cambia anche perché i carichi di lavoro iniziano a farsi sentire. All’86’ Krunic accorcia le distanze dopo una bella azione manovrata e al 90′ Calabria manca il gol del definitivo 3 a 3. Al termine della gara Matteo Gabbia, partito titolare ancora una volta, ha parlato ai microfoni di MilanTV per commentare il risultato negativo ma, soprattutto, l’andamento di questa preseason.

Milan, presentata la seconda maglia per la stagione 2022/23

Milan, le parole di Gabbia

“Ci dispiace per il risultato, per il Milan non è una cosa che passa in secondo piano – ha esordito Gabbia -. Siamo delusi, volevamo vincere perché in questo momento la nostra mentalità è questa. Abbiamo lavorato finora per arrivare ad avere questo tipo di spirito e di mentalità, vogliamo vincere tutte le partite e quindi ci dispiace non essere riusciti a farlo”.

E ancora: “In questi giorni lavoreremo per cercare di fare meglio, per prendere maggior condizione e più brillantezza perché dobbiamo arrivare alla prima di campionato in forma, ma vogliamo fare bene anche nella prossima amichevole”.

A proposito della sua condizione fisica Gabbia ha invece detto: “Mi sento bene, sicuramente la condizione atletica non è la migliore possibile ma sono contento del mio fisico, di come sta reagendo in questi 20 giorni. Il mister mi ha sempre dato spazio e modo di prendere le misure sul campo e sto prendendo fiducia e proverò a sfruttare questa chance per crescere in fiducia, consapevolezza e soprattutto condizione fisica”.

“Ora passeremo 4 giorni insieme e credo che ci servirà molto per fare gruppo – ha concluso il difensore rossonero -. Dobbiamo focalizzarci sugli allenamenti, sul migliorare come squadra. Siamo un gruppo di ragazzi molto uniti, ci vogliamo bene e ci apprezziamo a vicenda. Cercheremo di creare un qualcosa di positivo e di unico anche per questa stagione”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: