Mertens

Mertens e Napoli si dicono addio. Ora sembra essere ufficiale, soprattutto dopo il video messaggio del club sui social in cui con un “Grazie, Dries” ha riassunto tutti i momenti più belli degli anni vissuti col bomber belga. Le parti non hanno trovato un accordo per andare avanti e ora le loro strade prenderanno vie differenti.

TUTTO SU OSTIGARD, NEO ACQUISTO DEL NAPOLI

Mertens, addio Napoli: i suoi numeri

In un filmato di un minuto e otto secondi il Napoli ha riassunto le più belle prodezze di Dries Mertens in maglia azzurra, suggellando il tutto con un “Grazie, Dries” che non lascia spazio ad interpretazioni e segna la fine del rapporto tra le parti.

Arrivato nel 2013, l’attaccante belga ha vinto col Napoli due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana.

La carriera di Mertens, arrivato a 25 anni dal Psv Eindhoven è stata un crescendo. La svolta è datata 2017, al secondo anno della gestione Sarri, con la trasformazione del giocatore da seconda punta-fantasista a vero centravanti. Quell’anno il bottino finale era stato di 34 gol complessivi, 28 dei quali in campionato. Il numero 14 del Napoli ha scalto le vette dei record e ha superato tra i bomber i vari Maradona, Hamsik e Insigne come numero di gol realizzati in totale con la formazione azzurra ma ha superato pure Antonio Vojak come numero di centri in Serie A.

Mertens chiude la sua esperienza napoletana con 148 gol totali in 397 partite, 113 dei quali in campionato.

Di seguito il video del Napoli condiviso in un post su Twitter:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: