F1 GP Francia - Paul Ricard

Max Verstappen vince il GP F1 in Francia e, approfittando dei ‘guai’ della Ferrari, mette una seria ipoteca sul mondiale 2022/23. L’olandese della Red Bull non sbaglia un colpo e, grazie alla 7^ vittoria in campionato allunga a +63 nella classifica piloti. Lewis Hamilton arriva 2° al traguardo grazie ad un’ottima prestazione e ad un ottimo passo gara che gli consente di tenere a distanza il compagno di squadra George Russell (3°) e Checo Perez (4°).

Capitolo Ferrari: Sainz, 5° al traguardo, si rende protagonista di una gara mostruosa rimontando dalla 19° posizione fino al 3° posto. Il muretto ai box, però, pasticcia ancora una volta e, dopo una sosta lunghissima (che gli costa anche una penalità di 5 secondi), lo fa fermare nuovamente, facendolo crollare fino alla 9^ posizione. Fortunatamente lo spagnolo mostra la sua forma smagliante recuperando e chiudendo appunto in quinta posizione.

Deludente Charles Leclerc (DNF) che, dopo aver ‘controllato’ alla perfezione Max Verstappen per 17 giri, commette un gravissimo errore, girandosi poco prima del pit stop e buttando completamente una gara che, numeri alla mano, potrebbe aver segnato il destino del suo mondiale.

F1 GP Francia, Leclerc si prende la pole davanti a Verstappen e Perez

F1, la top 10 del GP di Francia

1 Max Verstappen Oracle Red Bull Racing

2 Lewis Hamilton Mercedes AMG Petronas F1 team

3 George Russell Mercedes AMG Petronas F1 team

4 Sergio Pérez Oracle Red Bull Racing

5 Carlos Sainz Scuderia Ferrari

6 Fernando Alonso BWT Alpine F1 Team

7 Lando Norris McLaren F1 Team

8 Esteban Ocon BWT Alpine F1 Team

9 Daniel Ricciardo McLaren F1 Team

10 Lance Stroll Aston Martin Cognizant F1 Team

Le dichiarazioni dei protagonisti

Verstappen: “Io e Charles abbiamo fatto una bella lotta nel primo stint ma con queste temperature quando stai dietro per tanti giri rischi di far alzare troppo le temperature e rovinare le gomme. Non so cosa gli sia successo, spero che stia bene dopo il crash ma comunque queste sono cose che capitano. Io ho provato a fare il meglio che potevo e di rimanere calmo fino alla fine. Anche il secondo stint è stato complicato perché abbiamo dovuto gestire gli pneumatici fino alla fine, ma ovviamente l’errore di Charles ci ha aiutato”.

Hamilton: “È un bellissimo risultato per la squadra. Ci tengo a ringraziare questo pubblico perché qui è sempre caldissimo e spinge tanto noi piloti. In qualifica Red Bull e Ferrari sono molto avanti ma sembra che nel passo gara, nonostante abbiano sempre qualcosina in più, noi siamo davvero competitivi. La gara è stata faticosissima, oggi credo di aver perso almeno tre chili, non solo perché è stata una gara fisica ma anche perché non avevo il drink collegato. Ora non vedo l’ora di riposarmi e andare a bere qualcosa, poi da domani penseremo all’Ungheria”.

Russell: “Ottimo risultato di squadra, era da molto che due piloti Mercedes non salivano contemporaneamente sul podio. Ho fatto un buon primo stint e nel secondo sono riuscito a stare vicino a Checo (Perez ndr). C’è stato un contatto ma io avevo l’interno e lui non solo non mi ha lasciato spazio ma poi non mi ha nemmeno restituito la posizione. Fortunatamente è successo qualcosa e ho approfittato della Virtual Safety Card per riavvicinarmi e superarlo”.

Leclerc (DNF): “Non posso fare questi errori. Non c’entra niente l’acceleratore, non cerco scuse. Dopo l’incidente ho provato a mettere la retromarcia ma non funzionava. Non è comunque un alibi perché l’errore l’ho commesso io. Da inizio anno sono a un livello molto alto, forse il più alto della mia carriera. Ma se faccio questi errori non serve a niente. È inaccettabile. Se a fine anno perdiamo il campionato per 33 punti, quello che ho lasciato a Imola e qua, sapremo dove li abbiamo persi. E sapremo che li ho persi io”.

Un pensiero su “F1, Verstappen vince il GP di Francia davanti alle Mercedes. Leclerc out”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: