Bakayoko

Bruttisima disavventura per Tiémoué Bakayoko. Nella giornata di ieri il centrocampista del Milan ha vissuto quello che si può definire un vero e proprio incubo. Il calciatore francese, infatti, è stato fermato dalla polizia in centro a Milano mentre viaggiava con una amico/a. Le immagini scioccanti mostrano un poliziotto che perquisisce Bakayoko mentre due suoi colleghi puntano la pistola contro la persona rimasta all’interno del veicolo.

Charles De Ketelaere, chi è l’obiettivo di mercato del Milan

Bakayoko perquisito dalla Polizia

Come confermato anche da ‘Il Fatto Quotidiano‘, dopo qualche momento di tensione, un agente, probabilmente dopo aver verificato l’identità del calciatore, si avvicina al collega che stava perquisendo il rossonero per confermare la veridicità delle sue affermazioni e quindi scagionarlo. L’agente, quindi, rimasto di stucco, lascia subito andare Bakayoko, scusandosi per l’accaduto tra la sorpresa delle tante persone presenti. I motivi del fermo non sono stati resi noti ma, l’ipotesi più plausibile è che la polizia abbia ‘semplicemente’ scambiato il centrocampista del Milan con qualcun altro.

Non certo una bella accoglienza per il centrocampista del Diavolo che, tornato a Milano dopo il successo del Milan in Telekom Cup, si voleva godere qualche ora di meritato riposo

Fonte Twitter @tancredipalmieri
Un pensiero su “Cosa è successo a Bakayoko? Fermato dalla polizia con pistole puntate (Video)”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: