Consigli Fantacalcio

La Serie A è ormai alle porte e si inizia a parlare di Fantacalcio. Avete già deciso quando fare l’asta? Se sì, dovete iniziare a pensare anche a come dividere il budget per acquistare i portieri, i difensori, i centrocampisti e gli attaccanti.

Fantacalcio, come dividere il budget

Prima di tutto, per capire come dividere il vostro budget all’asta del Fantacalcio, bisogna capire quale sia la base di partenza. Spesso, infatti, si opta per 500 crediti, ma alle volte anche meno o addirittura molto di più. Noi vogliamo ipotizzare la prima ipotesi, ovviamente per una rosa da 25 elementi: 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.

I ruoli

Analizziamo ora come dividere il budget reparto per reparto. Prima di tutto la scelta del portiere. In generale il consiglio è quello di non superare i 30-40 crediti per questo ruolo e di capire se si vuole spendere quasi tutta la somma per un big o per due da alternare.

Passiamo alla difesa e, anche in questo caso, dovete avere in mente la strategia. Nel caso voleste puntare sulla difesa a 3, il consiglio sarebbe sicuramente quello di spendere al massimo 40 crediti per tre titolari sicuri e dal buon rendimento.

Se invece voleste puntare sul modificatore, la spesa aumenterebbe a 55-60 crediti con qualche giocatore dall’assist e dal vizio del gol facile.

Se puntate a centrocampo sul 4-3-3, prendere tre top in mezzo potrebbe portarvi a spendere oltre i 100 crediti. Se invece andate sul classico 3-4-3, la spesa andrebbe almeno a 120-130 crediti.

In attacco il discorso è uno: spendere tutto quello che rimane. Anche in questo caso, ci sono diverse strategie. Acquistare un top player assoluto spendendo anche 200 crediti ed affiancargli calciatori che secondo voi hanno la possibilità di superare agilmente la doppia cifra, oppure comprare tre attaccanti di buon livello per avere maggiore rotazione.

Un pensiero su “Fantacalcio: come dividere il budget per l’asta”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: