Koulibaly

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, è intervenuto nella conferenza stampa dal ritiro di Dimaro per parlare dei temi caldi in casa azzurra e, in particolare dei difficili rinnovi di due bandiere del Napoli come Kalidou Koulibaly e Dries Mertens. I primo, accostato nelle ultime settimane a Juventus, Chelsea e Bayern Monaco, andrà in scadenza di contratto il prossimo giugno 2023, mentre ‘Ciro’ è di fatto svincolato dal 1° luglio.

Napoli, sempre più vicino l’addio di Mertens: “Pensavo di restare ma…”

Napoli, le parole di Cristiano Giuntoli

“Per Koulibaly non e’ arrivata alcuna offerta ufficiale – ha dichiarato Giuntoli -. Non nego che con Kalidou che va a scadenza, stiamo parlando tutti i giorni sia con lui che con il Presidente. Lui è molto importante per noi e il presidente De Laurentiis ha fatto un’offerta irrinunciabile di 6 milioni netti per 5 anni”.

E ancora: “Si parla di 60 milioni lordi e gli abbiamo offreto pure un futuro da dirigente del Napoli – ha continuato il dirigente Azzurro -. Koulibaly ci ha risposto che ci deve pensare, che si deve guardare intorno e ha preso tempo. Una proposta incredibile quella del Presidente e che il calciatore si è meritato, e che vale il doppio rispetto a quello che prendeva prima. Aspettiamo, per noi lui resta incedibile”.

Sullo stallo nella trattativa Napoli-Mertens il direttore sportivo ha invece detto: “Mertens ha un rapporto straordinario con Aurelio e sta parlando direttamente con lui. So che hanno dialogato a lungo, ma a quanto mi risulta la promosta di quasi 5 milioni lordi, circa 2,5 netti, non è ancora stata accettata. Dries ha una storia importante con noi ed è per questo che il presidente si è spinto oltre”.

Fonte Twitter @sscnapoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: