Lukaku

Romelu Lukaku è di nuovo un giocatore dell’Inter. Iniziata ieri ufficialmente la seconda era nerazzurra del belga che con grande umiltà è tornato a Milano dove è diventato “grande”. Il belga, dopo visite mediche e firma sul contratto – si parla di un anno a 8.5 milioni – ha scelto il nuovo numero di maglia: il 90.

Lukaku, il retroscena sul numero di maglia 90

Come detto, il ritorno di Lukaku all’Inter è diventato realtà, così come la scelta del nuovo numero di maglia, il 90. Molti tifosi si sono chiesti il motivo della sua decisione dato che dal 2019 al 2021 aveva indossato la maglia 9 che “rappresenta” il bomber.

La risposta, in questo caso, è piuttosto semplice. La maglia numero 9 è vestita da Dzeko e, con molta probabilità, il bosniaco non lascerà la rosa nerazzurra nella prossima stagione ma resterà per essere il primi rincalzo potendo giocare da punta centrale ma anche alle spalle di un altro attaccante.

Proprio per questa ragione, Lukaku avrebbe preferito non chiedere al nuovo compagno di squadra di cedergli il numero e avrebbe optato per quello che maggiormente lo può ricordare.

Il 90 è una novità assoluta per il belga, che in passato aveva vestito il 10 e il 17 ai tempi dell’Everton, mentre al West Bromwich aveva indossato il 20. Nella prima avventura al Chelsea, invece, il 18 e il 9 ma anche il 14 e il 36 avuti in patria all’Anderlecht ad inizio carriera..

Di seguito l’annuncio dell’Inter sui social con il nuovo numero di maglia di Lukaku:

Un pensiero su “Lukaku avrà il 90 all’Inter: perché ha scelto questo numero di maglia”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: