Liverani

Intervenuto in conferenza stampa, il neo allenatore del Cagliari, Fabio Liverani, ha parlato della stagione che attende i rossoblù nella serie cadetta. I sardi, retrocessi lo scorso anno, proveranno a risalire subito lottando al vertice della Serie B. Per farlo, idee delle società, rosa e ambiente dovranno andare tutte nella stessa direzione.

Cagliari, le parole di Liverani

Sull’approdo in Sardegna e a Cagliari, Liverani ha commentato: “Quale è il mio spirito? Molto positivo, è un opportunità importante e ci siamo trovati nel momento giusto, c’è la volontà di fare una stagione importante, non potevo non accettare con entusiasmo”.

Su come ha trovato la squadra, almeno vista da fuori: “Normale che dopo un’annata così ci siano strascichi mentali e verrà valutato anche questo oltre alle qualità tecniche. Ci sono già state cessioni e ce ne saranno altre ma arriveranno anche gli acquisti. Capozucca ha esperienza e qualità”.

Sulla Serie B e cosa aspettarsi dal campionato del Cagliari: “Ogni campionato ha le proprie difficoltà, posso garantire che la squadra avrà voglia di vincere tutte le partite e lotterà in ogni gara. La gioia più grande è ricostruire l’identificazione tra squadra e tifosi”. E ancora: “La Serie B è complicata soprattutto per chi deve provare a stare al vertice insieme ad altre 7 squadre, tutti investono. Il campionato permette a due squadre di salire direttamente. E’ sicuramente stimolante, preferisco fare un campionato e provare a vincere. L’entusiasmo si ritrova con i risultati”.

Su come sarà la squadra di Liverani: “Si parte da difesa a quattro e centrocampo a tre. L’idea è quella di avere una squadra che abbiamo il controllo, la volontà di costruire e giocare nella metà campo avversaria”, ha spiegato il mister rossoblù. Io cercherò di dare la mia impronta”.

3 pensiero su “Cagliari, Liverani detta la linea: “Serie B difficile ma obiettivo lottare al vertice””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: