Julio Cesar

Julio Cesar, ex portiere dell’Inter, è intervenuto nella puntata speciale ‘Noi del Triplete. I protagonisti si raccontano‘ a margine dell’evento Campioni sotto le stelle. Ovviamente la serata è stata dedicata alla magica stagione 2009-2010 dove i nerazzurri, guidati da José Mourinho, sono riusciti a conquistare Scudetto, Coppa Italia e Champions League. L’ex portiere brasiliano, presente alla serata insieme a Javier Zanetti e a Ivan Ramiro Cordoba, ha svelato tra le altre cose un retroscena su un ‘lite’ avuta proprio con lo Special One.

Amichevoli estive dell’Inter: il programma dei nerazzurri

Julio Cesar e lo scontro con Mourinho

“Un giorno nello spogliatoio trovai un articolo con la foto di un portiere in maglia rossa. Spiegava che i colori forti mettono in difficoltà gli attaccanti. Ma non sapevo che lo avesse messo Mourinho” ha raccontato Julio Cesar.

“In quella stagione ci stavamo giocando lo scudetto con la Roma e a Firenze sbagliai un’uscita e ci fecero gol. Il giorno dopo Maicon mi disse che avrei giocato la partita successiva con la maglietta gialla. Ma io gli risposi che noi le usavamo solo per allenarci”.

“Andai da Mourinho e lui mi disse: “Gioca come c***o vuoi. Io non voglio un portiere che prende la palla sotto le gambe, ne voglio uno con personalità’. Quando finì di sfogarsi io gli dissi che non avrei giocato mai giocato in giallo. Il giorno dopo invece avevo la maglia gialla e abbiamo vinto”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: