Vettel - Nazionale piloti - Champions for Charity 2022

Mick Schumacher, Sebastian Vettel, Dirk Nowitzki e tanti altri, sono questi alcuni dei nomi più importanti dei partecipanti all’edizione del Champions for Charity 2022. La partita di calcio, organizzata in onore di Michael Schumacher, prevede una raccolta fondi per aiutare la fondazione Nowitzki e la Keep Fighting Foundation, due delle associazioni a scopo benefico che sostengono bambini e giovani provenienti da contesti svantaggiati in Germania e nel mondo.

L’incontro, organizzato annualmente, vedrà protagonista la Nazionale Piloti e la ‘formazione’ Nowitzki All Stars. Le due compagini, guidate da una parte dal pilota di F1 e dall’altra dall’ex Ala grande dei Mavericks, scenderanno in campo il 24 agosto al Waldstadion di Francoforte.

NBA, i Dallas Mavericks ritirano la maglia n°41 di Dirk Nowitzki

Nowitzki e Mick Schumacher presentano la Champions for Charity

“Finalmente è tornata la partita Champions for Charity – ha detto l’ex campione NBA -. Questo sarà un altro grande evento in onore di Michael Schumacher, saranno presenti tanti campioni, e il programma prevede numerosi eventi adatti a tutta la famiglia”. 

E ancora: “Siamo contenti che così tanti atleti, i migliori nel proprio sport, si siano offerti per partecipare. Avremo tanti calciatori della nazionale tedesca e sarà sicuramente una partita divertente – ha continuato Nowitzki -. Io mi sono offerto di giocare da attaccante affianco di Poldi (Podolski ndr) oppure da portiere visto che occupo tutta la porta. Faremo tutto il possibile per la “Champions for Charity” e sicuramente renderemo la serata divertente per tutti gli spettatori”.

Anche Mick ha voluto spendere qualche parola in vista del match in onore di suo padre: “Sono molto contento di poter partecipare a questa importante iniziativa. Credo che sia fantastico che così tanti campioni vogliano essere presenti. Però dovrò iniziare ad allenarmi con la mia squadra per fare una bella figura”.

“Sono felice che Seb (Vettel ndr) e Stefano (Domenicali), due colleghi di Formula 1, abbiano aderito subito all’idea – ha continuato l’ex campione di F2 -. Per noi questa è una combinazione perfetta: ci divertiremo e allo stesso tempo aiuteremo una buona causa. Speriamo di portare tanti spettatori e di fare un bello show”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: