Erling Haaland - Manchester City - Fonte Twitter @ManCity

Lo sapevamo ormai da qualche mese ma oggi è arrivata anche l’ufficialità: Erling Haaland è un nuovo giocatore del Manchester City. Il bomber norvegese ha messo la firma su un contratto che lo legherà ai Citizens fino al 2027 e finalmente potrà lavorare sotto la gestione di Pep Guardiola che ha spinto tanto per il suo trasferimento. Il fenomeno classe 2000, tra l’altro nato proprio in Inghilterra, lascia quindi il Borussia Dortmund dopo due stagioni e mezzo incredibili, coronate da 86 gol in 89 partite e proverà a ripetersi in un campionato sicuramente più competitivo come la Premier League.

Haaland, Rolex in regalo ai compagni del Borussia Dortmund prima dell’addio

Manchester City, le prime parole di Haaland

Di seguito riportiamo la prima intervista di Haaland come nuovo giocatore del Manchester City.

“Perché il City? Beh prima di tutto per mio padre (Alf-Inge vestì la stessa maglia dal 2000 al 2003 ndr). Io sono nato in Inghilterra e sono sempre stato un tifoso dei Citizens fin da bambino. È vero che ho parlato anche con altri club ma qui mi sento un po’ come a casa e in più credo che questa squadra possa tirar fuori da me il meglio. Penso che sia per la filosofia di gioco della squadra che per le mie caratteristiche questo sia un ottima mossa per la mia carriera. Posso ancora crescere molto e credo che il Manchester City sia la scelta giusta per me”.

E ancora: “Sono convinto che con Pep (Guardiola ndr) riuscirò a migliorare tanto, mi piace molto lo stile offensivo della squadra, gioca bene a calcio e cerca sempre di fare tanti gol – ha dichiarato il centravanti norvegese -. Ho parlato un po’ con Guardiola e non vediamo l’ora di lavorare insieme per portare grandi risultati a questa squadra e tanti trofei”.

“Obiettivi? Credo di essere l’uomo giusto da inserire in rosa altrimenti non sarei venuto qua – ha concluso Haaland -. Voglio segnare gol, vincere trofei e migliorare come calciatore e sono fiducioso di poterlo fare qui. Questa è una grande mossa per me e non vedo l’ora di iniziare il pre-campionato ma in generale la nuova stagione”.

3 pensiero su “Manchester City, Haaland fino al 2027: “Qui un po’ come a casa. Con Guardiola…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: