Bierhoff

Si avvicina l’appuntamento più atteso dell’anno, il Mondiale in Qatar. Non mancano ancora polemiche per la sede scelta soprattutto per le questioni relative ai diritti umani. L’ultimo a parlare, e ad attaccare la FIFA, è stato l’ex bomber della Germania Oliver Bierhoff, ora uno dei dirigenti di punta della Mannschaft.

Bierhoff, frecciata alla FIFA per il Mondiale in Qatar

“Il trattamento degli omosessuali è assolutamente inaccettabile e non corrisponde in alcun modo alle mie convinzioni personali”, ha detto Bierhoff in un’intervista con i media del gruppo Funke sui Mondiali in Qatar, di cui Mundo Deportivo ha anticipato alcuni estratti.

“Quali criteri utilizza la FIFA per assegnare la Coppa del Mondo? Organizzare questo torneo è un’arma importantissima per spronare a cambiamenti essenziali, che però devono avvenire prima della designazione del paese, non dopo, altrimenti non abbiamo più alcun mezzo di pressione”.

E infine: “Credo che sia giusto parlare di questi temi al di fuori del discorso sportivo, serve a creare una coscienza”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: