Liverpool-Real Madrid tifosi

La finale di Champions League Liverpool-Real Madrid disputata a Parigi allo Stade de France diventerà nota non solo per la vittoria dei Blancos ma anche per i problemi di ordine pubblico che hanno preceduto il fischio d’inizio, ritardato di ben 36 minuti rispetto l’orario previsto. Disordini e ingressi di tifosi senza biglietto hanno obbligato la polizia ad intervenire anche con le cattive con lacrimogeni e spray orticanti sulla folla. La Uefa ha voluto fare chiare sul motivo del ritardo e su quanto successo.

Liverpool-Real Madrid, il motivo del ritardo

Sul sito della Uefa, in una nota, si legge la versione dell’organismo europeo del calcio:

“Prima della partita, gli ingressi del settore del Liverpool sono stati bloccati da migliaia di tifosi. Questi avevano acquistato biglietti falsi che non funzionavano ai tornelli. Questo ha creato un accumulo di tifosi che cercavano di entrare. Di conseguenza, il calcio d’inizio è stato ritardato di 35 minuti per consentire l’accesso al maggior numero possibile di tifosi con biglietti originali”.

La nota prosegue: “Poiché i tifosi fuori dallo stadio continuavano ad aumentare dopo il calcio d’inizio, la polizia ha deciso di disperderli con gas lacrimogeni obbligandoli ad allontanarsi. La UEFA è solidale con coloro che sono stati colpiti da questi eventi e approfondirà la questione con la polizia, le autorità francesi e la Federcalcio francese”.

VINICIUS SEGNA, COURTOIS PARA: IL REAL MADRID VINCE LA CHAMPIONS 2021-22

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: