Lukaku

Federico Pastorello, agente tra gli altri di calciatori del calibro di Romelu Lukaku, ha lasciato un’intervista esclusiva a La Repubblica dove ha parlato della prossima sessione di calciomercato e in particolare dell’ex attaccante dell’Inter. L’agente del centravanti belga, nello specifico, ha ipotizzato diversi scenari che potrebbero coinvolgere proprio il suo assistito, soprattutto visti i recenti movimenti dei top club europei.

Haaland, cifra monstre per l’ingaggio da parte del Manchester City

Calciomercato, l’ipotesi di Pastorello

Pastorello ha voluto ‘disegnare’ un ipotetico scenario del prossimo mercato estivo: “Sono convinto che gli attaccanti saranno al centro della prossima sessione di calciomercato – ha dichiarato l’agente di Lukaku -. Non c’è solo Haaland, già lo scorso anno molti club erano alla ricerca di un numero 9 ma per un motivo o per un altro non sono riusciti a prenderlo. Il Barcellona è a caccia di un attaccante, non è un segreto, e anche Atletico e Real Madrid lo vogliono”.

E ancora: “Se si dovesse concretizzare un trasferimento per Mbappé si creerebbe un effetto domino perché allora anche il Psg si dovrebbe muovere. In Italia sappiamo bene che il Milan, anche per la questione anagrafica dei suoi attaccanti dovrà prendere un centravanti e forse anche l’Inter.

I nerazzurri dovranno capire se tenere Dzeko, che ha una certa età, oppure Lautaro che è sicuramente un uomo mercato. Il Bayern molto probabilmente perderà Lewandowski, il Tottenham Kane. Poi c’è chi come il Chelsea l’attaccante ce l’ha ma la situazione è molto particolare…”.

Futuro di Lukaku, parla l’agente

Tornando a parlare proprio di Lukaku il suo agente ha dichiarato: “Nessuno si poteva aspettare una situazione così, soprattutto visti i parametri importanti del suo trasferimento. I numeri vanno pesati: Lukaku è il miglior marcatore della squadra, con un minutaggio basso rispetto ai compagni – ha detto Pastorello -. La situazione va valutata con attenzione, ora c’è da difendere il posto in Champions, c’è la finale di Fa Cup: Romelu è concentrato su questo, non abbiamo parlato di altro”.

“Ritorno in Italia e le sue parole d’amore nei confronti dell’Inter? Si è fatto tanto rumore per nulla. Ha il club e i tifosi nel cuore, questo non l’ha mai nascosto, come è chiaro l’amore per l’Anderlecht dove vorrebbe chiudere la carriera. Ma non possiamo ipotizzare trattative. Il Chelsea ha definito la cessione del club, non conosciamo gli interlocutori, figuriamoci se possiamo aprire discorsi con Inter o Milan. Bisogna aspettare”.

Nella sua intervista Pastorello ha poi aperto un’interessante dibattito circa i problemi del calcio italiano anche in chiave Nazionale: “Dico una cosa contro i miei interessi: il decreto Crescita ha ammazzato il calcio italiano, oggi conviene andare a prendere uno straniero in Olanda che un under 21 azzurro”.

“Gestisco i fratelli Esposito: Sebastiano è dovuto andare in Svizzera per trovare continuità, Salvatore, un titolare dell’U21, è relegato in Serie B – ha aggiunto l’agente -. Giocatori così dovrebbero avere zero problemi a trovare spazio in Serie A. Ma non è colpa dei club: se ti fanno pagare un ristorante stellato come una trattoria, che fai? È una grave responsabilità della politica in Italia e del calcio italiano”.

Un pensiero su “Ag. Lukaku: “Sarà il mercato degli attaccanti. Inter o Milan? Presto per parlarne…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: