Preziosi Genoa

Sei pareggi nelle ultime sei partite per il nuovo Genoa di Alexander Blessin. Risultati che non sembrano poter portare la squadra alla salvezza. Eppure, l’ex patron Enrico Preziosi ci crede e ai microfoni de Il Secolo XIX ha detto la sua sulla nuova era del Grifone sotto la guida dei 777 Partners.

Genoa, parla l’ex presidente Preziosi

Il primo commento di Preziosi riguarda l’addio diventato ufficiale nelle scorse ore di quello che per tanti anni è stato il suo braccio destro, Alessandro Zarbano: “Un manager onesto, intelligente, capace e leale. Una persona rara a cui ti affidi e che non ti tradisce. Gli ho affidato la gestione operativa del Genoa come si fa con i manager di valore e non ho mai avuto occasioni di scontro: mi spiace vada via, speravo rimanesse e che il binomi Zarbano-Genoa potesse andare avanti ancora a lungo”.

Tornando all’attualità del pallone con la corsa alla salvezza: “Blessin è un ottimo allenatore, mi piace molto per lo spirito che ha saputo trasmettere alla squadra. Se fosse arrivato prima probabilmente la salvezza sarebbe vicina. Ma io credo ancora al miracolo“.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: