Shakhtar Donetsk-Real Madrid

La Fifa ha approvato ieri una modifica al regolamento che riguarda il calciomercato che può avere un impatto importante per le squadre in questo finale di stagione. I giocatori stranieri tesserati nel campionato russo e in quello ucraino, possono chiedere la sospensione del proprio contratto e dunque avere la possibilità di firmare per altri club, anche in quei Paesi nei quali il mercato è chiuso dalla fine di gennaio.

La decisione della Fifa

Il tutto arriva ovviamente a causa della guerra scoppiata in Ucraina con l’invasione della Russia. La Fifa ha deciso quindi di dare modo ai giocatori stranieri una “via d’uscita”. Tre le condizioni imposte, la durata della sospensione degli accordi con le squadre russe e ucraine, pattuita fino al 30 giugno, il numero dei nuovi tesseramenti concessi, massimo due per club, e un limite temporale alla nuova affiliazione che deve avvenire entro il 7 aprile.

Il mercato per tutti quei giocatori che sono già andati via – come i tesserati stranieri di Shakhtar Donetsk e Dinamo Kiev – o per coloro che lo faranno può dunque riaprirsi. In questa ottica si tratta di una possibilità anche per i club di tutto il mondo di trovare soluzioni in questo finale di stagione.

2 pensiero su “Fifa autorizza calciatori stranieri a lasciare Russia e Ucraina per poter firmare con altri club”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: