Pastore

Vi ricordate Javier Pastore? Anche se nell’ultimo periodo il suo nome era un po’ scomparso dai radar del calcio italiano, il Flaco è tornato in qualche modo protagonista. Passato all’Elche, in Liga, il fantasista argentino è stato espulso nel corso dell’ultima sfida disputata dai suoi in campionato contro il Barcellona. Ma c’è di più, l’ex Roma si trovava in panchina ed è stato cacciato dopo ripetuti insulti all’indirizzo del direttore di gara.

Pastore espulso: rischia maxi squalifica

Il fantasista argentino è stato infatti espulso dalla panchina per aver insultato l’arbitro Hernandez Hernandez, reo, secondo la visione di Pastore, di non aver concesso un calcio di rigore ai padroni di casa. Il referto stilato dal direttore di gara svela anche le parole che hanno portato al cartellino rosso: “Hijo de puta (traduzione: figlio di p*****a”)”.

Anche alcune immagini virali sul web sembrano confermare il tutto. Per il Flaco c’è il rischio di una squalifica dalle 4 alle 11 giornate: nel caso peggiore, per lui la stagione sarebbe finita.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: