Mazzarri

Vigilia di campionato per il Cagliari di Walter Mazzarri che dopo l’ottima vittoria ottenuta contro il Torino cerca conferme in casa contro la Lazio nel match della Unipol Domus della 28^ giornata. Il tecnico dei rossoblù ha presentato in conferenza stampa i temi caldi dell’incontro.

Cagliari-Lazio, parla Mazzarri

Sul momento della squadra: “La medicina migliore sono i risultati che facciamo ogni domenica. Conta il gruppo con 15 o 16 titolari come dico sempre e come ho detto ai ragazzi. Una volta chiarito questo…”, ha esordito Mazzarri.

Sul match con la Lazio: “La partita di domani va affrontata con ancora più attenzione rispetto al Torino, l’ho già detto ai ragazzi. Contro l’Udinese il mercato non era ancora iniziato, ma io avevo già detto alla società che interventi fare. Conosco il mio calcio e so cosa volevo, abbiamo cercato di aggiustare la squadra: alcune cose son state fatte, altre non si son potute fare, ma va bene così. Non penso ai punti, ma allo spirito della squadra: ero convinto che qualcosa cambiasse”.

Sul Cagliari e sulla sua forza: “Nostro avversario siamo noi stessi? Questo è esattamente il mio pensiero. Da quando abbiamo svoltato, ai ragazzi dico sempre: se noi facciamo delle partite al 120% possiamo fare meglio di chiunque. Questo ‘se’ però non dobbiamo mai scordarcelo: se crediamo ora di essere bravi andiamo di nuovo incontro a brutte sorprese. Su questo spero di essere stato bravo in settimana a entrare nel modo giusto nella testa dei ragazzi”.

Sui singoli: “Joao Pedro non segna da un po’? L’importante è che aiuti la squadra. L’ho premiato chiamandolo Alessandrinho perché mi ricordava un brasiliano. Lui ci tiene più di tutti a questo club”. Su Nandez: “Credo che ci sia la speranza di rivederlo in gruppo la prossima settimana, poi vedrò in che stato di forma sarà. Si sta già allenando in differenziato, lui stesso mi ha detto di poter essere in gruppo martedì”.

Poi su Keita: “Keita sta benissimo ma giocare titolare… Non vedo come possiate pensare che possa giocare dal primo minuto: come la prenderebbero Joao Pedro, Pavoletti, Pereiro? Penserebbero che non sarei in grado di giudicare quel che avviene sul campo”.

Un pensiero su “Cagliari, Mazzarri: “Con la Lazio ancora maggiore attenzione che contro il Torino. Se diamo sempre il massimo…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: