Adani

Daniele Adani, ex difensore tra le altre di Fiorentina e Inter, è intervenuto a La Gazzetta dello Sport per parlare della lotta scudetto e in particolare della rincorsa della Juventus. Secondo l’opinionista tv la squadra di Massimiliano Allegri ha tutte le carte in regola per credere al titolo, soprattutto con l’arrivo di Dusan Vlahovic. Di seguito le sue dichiarazioni.

Adani tra scudetto e rincorsa della Juventus

“Non sono mai stato un fan delle tabelle. Prima di Salernitana-Milan o Genoa-Inter, tutti dicevano che la quota scudetto fosse di almeno 85 punti. Ora per alcuni è 84, domani magari a 81 – ha dichiarato Adani -. La realtà è che le variabili o gli imprevisti sono troppi e non si possono pronosticare. Questo campionato ci sta insegnando a non dare nulla per scontato”.

“La Juve può rientrare in lotta con Napoli, Inter e Milan? Assolutamente si, insieme ai nerazzurri hanno la rosa più attrezzata. La domanda da farsi è perché abbia questo distacco, non se possa colmarlo. Sulla carta parte da favorita praticamente contro tutti prima di ogni partita”.

E ancora: “Potenzialmente può vincerle tutte, sarebbero 11 di fila. Però se è quella vista finora, per esempio in coppa con la Fiorentina, no. Perché se è vero che ha ritrovato mentalità e continuità, non ha alzato il livello del gioco”.

“Difesa? Credo che conceda ancora troppo in rapporto ai pochi rischi che corre a quanto poco produce in attacco – ha continuato Adani -. Ha preso un vero fuoriclasse come Vlahovic ma la Juve ha ancora il decimo attacco della Serie A. Per la rosa e la qualità che ha può puntare allo scudetto, ma solo se migliora nella filosofia di calcio“.

A proposito del centravanti serbo l’ex difensore ha dichiarato: “Vlahovic fa la differenza perché a ogni pallone che tocca crea un potenziale pericolo. E riesce a farlo nonostante non venga sfruttato al massimo il suo potenziale. Può bastare in alcune partite, ma non sempre. Se la Juve cambiasse la proposta di gioco ne gioverebbe sicuramente l’attacco e il rendimento di Dusan sarebbe ancora più micidiale”.

JUVENTUS, DYBALA CREDE NELLO SCUDETTO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: