Blessin

Dopo cinque pareggi nelle ultime cinque gare, il Genoa di Alexander Blessin cerca finalmente la vittoria. Per farlo, servirà un’altra grande prova come quella ultima mostrata contro l’Inter. Questa volta, però, con un maggiore “killer instinct”. Ne ha parlato lo stesso mister a Il Secolo XIX affrontando diversi temi legati al finale di stagione e al futuro.

CRISCITO AL TORONTO: CI SIAMO

Genoa, senti Blessin

Sulla salvezza Blessin ha detto: “Credo nel miracolo. Ripeto, tutti noi abbiamo una missione: salvarci”. “Per me lavorare qui è un sogno. Tutti noi abbiamo una missione che è quella di salvare il Genoa. La Serie A è uno dei tornei migliori al mondo, tornerà vicino alla Premier. Abbiamo un progetto preciso e io sono parte di questo. C’è l’obiettivo di sviluppare una certa idea di calcio”.

Per poter sperare nella salvezza occorrerà vincere dalla prossima gara contro l’Empoli e ripetere la buona prova vista contro l’Inter: “Il feeling è stato buono, anche l’approccio alle partite. Ci siamo resi conto che potevamo portare via un punto ad una squadra forte come l’Inter e allora perché non farlo anche con l’Empoli. Perché non possiamo fare una bella gara anche contro di loro. Sicuramente sarà un’altra gara con altre cose rispetto a quella con i nerazzurri. Ma sempre è la stessa situazione: tutti ci dicono che è la gara decisiva, una finale e io ho visto come ci siamo comportati in queste sfide, sempre con una bella performance. Ci è mancato il killer instinct. Quello che dico sempre ai ragazzi è che la voglia di vincere deve essere sempre maggiore della paura di perdere”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: