Yaremchuk - fonte Twitter @SLBenfica

Il mondo dello sport si è stretto intorno all’Ucraina. L’ultima dimostrazione di solidarietà arriva dal Portogallo, più precisamente dall’Estadio da Luz di Lisbona. In occasione del match di Liga Portugal tra Benfica e Guimaraes (3 a 0 per i padroni di casa), i tifosi presenti allo stadio hanno omaggiato con una standing ovation l’ingresso in campo dell’attaccante ucraino Roman Yaremchuk.

Guerra in Ucraina, la solidarietà dei portoghesi

Come detto, al minuto 62 è stato il momento dell’ingresso in campo di Yaremchuk, ex Dinamo Kiev attualmente in forze proprio al Benfica. Il calciatore, che ha per l’occasione indossato la fascia da capitano, ha ricevuto l’affetto di tutto il pubblico che si è stretto intorno al calciatore e ovviamente al popolo ucraino. Il momento è stato davvero toccante, i tifosi si sono alzati in piedi ad applaudire e a mostrare bandiere ucraine e cartelli contro la guerra tanto da far emozionare il bomber delle Aquile.

Le parole di Yaremchuk

Al termine del match l’attaccante ucraino ha voluto ringraziare il popolo portoghese per la vicinanza mostrata al suo Paese.

Queste le sue dichiarazioni: “Cari tifosi del Benfica, compagni di squadra, staff, dirigenti e tutto il popolo portoghese. Tutta l’Ucraina vi ringrazia per il vostro supporto. Il popolo ucraino ricorderà questo momento per il resto della sua vita. I vostri applausi non sono per me, ma per tutte le persone e i soldati che proteggono la mia famiglia, i miei amici e tutta la mia nazione”. 

GUARDIOLA CONTRO LA GUERRA IN UCRAINA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: