Mazzarri

Grande vittoria del Cagliari contro il Torino nella 27^ giornata di Serie A. I sardi sbancano lo stadio dei Granata e portano a casa tre punti preziosi nella corsa alla salvezza. Mister Walter Mazzarri ha commentato a DAZN il successo ottenuto nel lunch match odierno.

LE PAROLE DI CRAGNO DOPO IL TORINO

Torino-Cagliari, parla Mazzarri

Pavoletti è stato la svolta della gara. Dovevamo fare con gli attaccanti delle sponde. Loro ci pressavano uomo su uomo. L’unica possibilità era Pavoletti per dar fastidio a Bremer. Lui è un maestro a tener palla. Ha dato la svolta. Grazie a lui Joao ha trovato spazio e anche i centrocampisti con Deiola che ha trovato gol. Le mie scelte vanno bene quando i giocatori fanno i loro. E’ merito loro“, ha detto Mazzarri.

“Mentalità diversa ora? Analisi perfetta”, ha detto il mister rispondendo a Giaccherini negli studi DAZN. “Col Napoli avevamo fatto benissimo con grandi azioni e occasioni nitide. La squadra gioca e bene e ha coraggio. Siamo una squadra con la S maiuscola. Abbiamo buttato un girone d’andata e non dobbiamo distrarci e pensare già alla Lazio anche se domani i ragazzi meritano un giorno di riposo”.

“Ho messo Grassi a fare schermo davanti. Avevo un po’ paura dato che Lovato era ammonito. Ho fatto spostare Joao Pedro dalla parte di Rodriguez e messo Gaston Pereiro a dar fastidio a Bremer con Marin. Eravamo sul 3-5-1-1 per far lanciare Milinkovic su Belotti. Penso i ragazzi abbiano fatto bene. Poi Pavoletti è entrato a contrastare Bremer ed è andato bene. Merito di tutti, Pavo, Joao, Gaston e Marin”.

E ancora: “Sono ragazzi seri che si allenano bene. Ma non abbiamo fatto niente, c’è la Lazioe e dobbiamo

“Bellanova come Maggio? Allora, Maggio era forte anche di testa e arrivava al secondo palo. Bellanova ha meno potenza ma ha una gamba incredibile. Questo ragazzo se continua così può avere un futuro importante. Testa bassa e pensare alla Lazio”.

“Noi nel 2022? Non guardiamo queste cose. Non dovete distrarci. Poi ci salviamo e ne parliamo alla fine”.

Un pensiero su “Cagliari, Mazzarri: “Pavoletti è stato la svolta. Siamo una squadra con la S maiuscola””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: