Juventus Vlahovic

Dopo il successo in casa dell’Empoli per 3-2, l’attaccante della Juventus Dusan Vlahovic ha parlato ai microfoni di DAZN festeggiando anche la sua personalissima e decisiva doppietta che permette ai bianconeri di fare un bel passo in classifica.

Juventus, parla Vlahovic

“Questi tre punti pesano tanto perchè veniamo da due pareggi. Era importantissimo vincere oggi, ci siamo riusciti e testa alla prossima partita”, ha detto l’attaccante serbo. “Mi son preso la Juve? No perchè un singolo non può uscire mai senza la squadra. E’ tutto merito della squadra. Se andiamo uniti e compatti possiamo ottenere grandi risultati”.

Sulla pressione e il proprio momento: “Non ero abitato a tutto questo ma con la testa gusta, la calma, il lavoro e la concentrazione si può fare tutto. I miei compagni, il mister, tutta al società e tutta la gente mi hanno aiutato tanto. Io li ringrazio tanto e spero che continueremo così”, ha aggiunto Vlahovic.

Sullo scudetto: “Andiamo partita per partita, poi quello che succederà succederà”.

“Il ritorno a Firenze tra qualche giorno? Non so cosa dire. Le sensazioni sono tante. Andiamo lì e giochiamo la partita”. “Grato a Firenze? Sì. Come ho già detto li ringrazio per tutto. Ho vissuto anni bellissimi a Firenze. Certo che li ringrazio”.

Infine sulla guerra in Ucraina: “Come abbiamo detto prima della gara ‘No war’. No alla guerra, vogliamo la pace”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: