Spalletti

Luciano Spalletti è pronto per la Lazio. Il suo Napoli se la vedrà domani nel posticipo della 27^ giornata contro i biancocelesti. Il mister ha presentato la gara in conferenza stampa ripartendo anche dall’eliminazione contro il Barcellona in Europa League.

Napoli, parla Spalletti

Sulla gara contro il Barcellona: “Quello che mi infastidisce è che non siamo stati all’altezza di noi stessi. Non abbiamo un’identità di gioco da inizio anno, un gioco che ci ha dato delle soddisfazioni. Questo gioco, però, non può prescindere dal metterci tanta qualità. Se non riusciamo a gestire però il nostro modo di giocare anche nella fase di non possesso, rischiamo di fare brutte figure”.

Sulla lotta scudetto Spalletti ha detto: “Ci vedo una bella bagarre, può diventare una giostra bella e crudele per uomini forti. Ci sono molte squadre che possono rientrare in zona Champions, ci sono possibilità di apertura alla vittoria del campionato a diverse squadre”. “Cosa serve al Napoli per puntare allo scudetto? La soluzione siamo sempre noi, tutto dipende da noi. La possibilità di vincere il campionato? Non so rispondere, abbiamo perso delle energie, bisogna ammetterlo, però allo stesso tempo dentro la squadra ho ancora tante fonti misteriose che possono darci delle soluzioni a tante cose. Si va a giocare con fiducia, sapendo che questa è una chance che ci possiamo giocare, per far vedere se la nostra forza può andare oltre tutto”.

“Se abbiamo staccato la spina? No, sono io il generatore di quell’energia ed a me non mi ha staccato nessuno, Nei due gol presi in così poco tempo c’è qualcosa da rivedere, ne abbiamo parlato. Ho chiesto io alla squadra di fare determinate cose”.

Poi il punto sugli infortunati: “Osimhen sta molto bene, meglio sicuramente delle gare che ha giocato in questi giorni. Lobotka lo portiamo con noi, ma la vedo difficile che parta dall’inizio anche se valuteremo. Oggi ha fatto lavoro con la squadra ed un pochino di lavoro diversificato. Lo convocheremo, poi vedremo in base alle valutazioni che faranno i massaggiatori. Lozano mi ha detto che si sente molto meglio, pensa che sia stata la soluzione giusta quella di non operarsi. Anguissa ha ancora bisogno di questa settimana poi vedremo”.

Un pensiero su “Napoli, Spalletti: “Bella bagarre scudetto. Non abbiamo staccato la spina””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: