Malinovskyi

Ruslan Malinovskyi ha quasi perso il suo account a Facebook a causa delle tante segnalazioni alla sua foto con la maglia con scritto “No War in Ukraine” esposta dopo la doppietta con la sua Atalanta nel match di Europa League contro l’Olympiacos. Lo ha confermato il diretto interessato sul noto social media con un messaggio che non lascia scampo ad interpretazioni.

Malinovsky e la foto su Facebook

“Ho quasi perso l’accesso a questa pagina (il profilo Facebook ndr) per le centinaia di segnalazioni di spam e propaganda sulla foto del profilo”, ha scritto sul noto social Malinovskyi. E ancora: “A loro non piace una verità ma non c’è niente da nascondere. Non molleremo!”, le sue parole.

Tanti professionisti del calcio stanno in queste ore cercando di lanciare messaggi di solidarietà per provare a mettere fine a questa triste guerra in Ucraina. La speranza è che tutto possa terminare nel minor tempo possibile ed evitare tante vittime innocenti come tanti connazionali proprio del fantasista dell’Atalanta.

2 pensiero su “Malinovskyi e la foto No War in Ukraine: “Tante segnalazioni di spam su Facebook””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: