Morata Spagna

Alvaro Morata, attaccante della Juventus, è intervenuto nella conferenza stampa di vigilia della sfida tra i bianconeri e il Villarreal. Il match, valido per l’andata degli ottavi di finale di Champions League, è in programma domani, ovvero martedì 22 febbraio alle ore 21:00.

Morata verso Villarreal-Juventus

Queste le parole dello spagnolo: “Arriviamo bene a questa sfida – ha esordito Morata – Nell’ultimo mese c’è stato un cambiamento. Il gruppo è più positivo e si è visto anche nel derby, se fosse arrivato in un momento diverso sarebbe stato un match molto più difficile. Ma ora siamo concentrati alla Champions e dobbiamo mettere il campionato da parte, dobbiamo cercare di dare il massimo”.

“Chi capisce di calcio sicuramente ama il Villarreal. È una squadra che gioca bene con la palla e rimane compatta in difesa. Bisogna andare lì con la consapevolezza di lavorare, fare una gara completa e non concedere molto. Abbiamo le idee chiare”.

Mercato bianconero

Gli arrivi di Vlahovic e Zakaria hanno portato entusiasmo – ha continuato il centravanti spagnolo -. Dusan è giovane ma è già un calciatore fortissimo, nell’allenamento di rifinitura si vedeva dai suoi occhi che stava visualizzando il match di domani. Ha portato solo cose positive. Si è adattato subito ed è bravissimo anche fuori dal campo. Spero che domani possa fare il primo o i primi gol in Champions“.

Morata ha commentato anche i rumors che lo vedevano in partenza verso Barcellona: “Allegri è stato molto importante per la scelta di rimanere qui, ho sempre sentito la sua fiducia . Da quando lavoriamo insieme, lui mi chiede tante cose ma sa anche i miei limiti. Mi ha detto che dovevo rimanere e che si fidava di me, ora devo lottare e ripagare la sua fiducia in campo”.

“Vicino al Barca? Non è importante, ho parlato col mister quando c’era il mercato. Mi ha detto quanto sarebbe stato importante l’arrivo di Dusan per me e così è stato. Sono contento di essere qua perché se fosse per me resterei sempre qui”.

Obiettivo Champions League

“Dove possiamo arrivare? Impossibile dirlo al momento. Per andare fino in fondo in queste competizioni ci vuole anche un po’ di fortuna. Negli ultimi dieci anni le squadre che hanno vinto la Champions sono state sul filo tra uscire o vincere, tante squadre hanno sfiorato la gloria per qualche minuto. Dobbiamo sapere che dobbiamo dare tutto se vogliamo arrivare lontano”.

E ancora: “Qui abbiamo tutti lo stesso obiettivo che è vincere. Si vede una dinamica diversa, una positività diversa. Abbiamo fatto prestazioni che invitano all’ottimismo, abbiamo sfiorato la Supercoppa contro l’Inter, buone partite con il Chelsea campione d’Europa, ora affrontiamo i campioni dell’Europa League. Sappiamo che sarà difficile vincere con le altre, ma anche per loro è difficile vincere contro di noi”.

ALLEGRI PRESENTA LA SFIDA DEGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE

2 pensiero su “Juventus, Morata tifa Vlahovic: “Spero faccia i primi gol in Champions””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: