Juventus Allegri

La Juventus è pronta a rituffarsi in Champions League. Vigilia degli ottavi di finale per la Vecchia Signora che domani sfiderà il Villarreal in terra spagnola. Massimiliano Allegri, mister bianconero, ha presentato la gara in conferenza stampa.

Villarreal-Juventus, parla Allegri

“Che gara mi aspetto domani e le caratteristiche del Villarreal? Un ottavo non scontato. Abbiamo il 50% dì possibilità di passare. Sono molto fisici e tecnici con un allenatore molto bravo. Credo sarà una gara tattica dove sarà importante il dettaglio. Loro hanno vinto l’Europa League l’anno scorso e nel loro stadio ci sarà un clima caldo con i loro tifosi. Sarà una sfida da fare bene a livello tecnico. Il turno non lo si passa domani salvo non si vinca 3 o 4-0″, ha esordito Allegri.

“Col Torino è stata una gara combattuta senza troppo occasioni. Ritengo sia stata una buona partita. Siamo passati 20 giorni fa da arrivare forse quarti a forse vincere lo scudetto. Calma, ci vuole calma ed equilibrio”. “Vlahovic? Non diamogli tutte le responsabilità. Lui domani fa il debutto. Va supportato e lo dovrò proteggere, così come ho protetto i più giovani sempre. Non è solo una questione tecnica ma anche psicologica. Vlahovic si è trovato l’altro giorno una prima pagina dove si diceva che non aveva fatto gol. Non gli era mai capitato. E’ una questione di pressione. Stiamo facendo un percorso, ottimo. Poi le ambizioni della Juventus ci sono. Giochiamo per vincere, anche in Champions“.

“Cosa cambia con il gol in trasferta che vale doppio tolto? Non lo so neppure io (ride ndr). Ci sono pro e contro. Dobbiamo fare una bella prestazione e fare risultato. Poi passare le gare tra campionato e Coppa Italia e poi pensare al ritorno”.

“Bonucci e Rabiot? Bonucci ha fatto oggi il primo allenamento e non ha sentito dolore. Domani è a disposizione e se ci sarà bisogno lo avremo. Sarà pronto per sabato. Pellegrini rientra. Rabiot? Ha preso solo un colpo ed è a disposizione. Ci mancherà Dybala”. “Sicuramente giocano Morata e Vlahovic davanti. Vediamo gli altri. Ho dubbi a centrocampo, dietro meno dubbi”. “Bernardeschi domani dovrebbe iniziare a correre. Arthur sono contento, ma devo valutare a centrocampo come ho detto”.

“A livello mentale sono contento che la squadra sia cresciuta. A livello di imprevisto, ora sappiamo reagire. Domani è una partita bella da giocare. Voglio vedere una squadra che difende bene e attacca bene. Il Villarreal non ti dà vantaggi. Sarà difficile ma se giochiamo da squadra possiamo fare bene. Quando si gioca da squadra difficilmente perdiamo”.

“Il pareggio sarebbe un risultato positivo? Diciamo che il risultato positivo sarebbe appunto positivo. Prima col gol in trasferta era diverso”.

“McKennie? Un centrocampista offensivo con gol nelle gambe. E’ un centrocampista con caratteristiche diverse rispetto agli altri che abbiamo”.

EX JUVENTUS KULUSEVSKI INCANTA AL TOTTENHAM

Un pensiero su “Juventus, Allegri: “50% di passare in Champions contro Villarreal. Vlahovic? Devo proteggerlo””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: