Milan Pioli

Vigilia di campionato per il Milan di Stefano Pioli che domani, sabato 19 febbraio, sfiderà la Salernitana all’Arechi per la 26^ giornata di Serie A. Il tecnico dei rossoneri ha presentato il match delle 20:45 nel consueto appuntamento con la stampa.

CALCIATORI PIU’ SOSTITUITI IN EUROPA: UN MILANISTA IN TOP 10

Salernitana-Milan, parla Pioli

“Cosa è cambiato rispetto alla Salernitana vista all’andata? Ci sono più incognite del solito, poi ovviamente abbiamo fatto una settimana concentrati sulle nostre vicende. Chiaramente conosciamo le caratteristiche dei nostri avversari, ma sarà una gara da affrontare con la massima concentrazione”, ha detto Pioli. E ancora: “Ripeto, ci saranno tante incognite ma siamo preparati. L’approccio sarà importante”.

“Cosa vedo di diverso nei miei da dopo il derby? Ogni gara ha una lettura particolare e noi abbiamo capito che se giochiamo con continuità e se stiamo dentro la partita abbiamo le carte in regola per vincerla. Ovviamente sappiamo di dover mettere sempre convinzione, determinazione e fiducia”.

“In base a cose scelgo chi gioca? In primis la condizione fisica, poi le caratteristiche che stanno meglio nella singola gara. Cerco sempre di mettere una squadra compatta e intensa”.

“Se è aumentata la pressione col primo posto? La classifica non è ancora veritiera. Mancano le gare di Inter e Atalanta. Non siamo concentrati sul primo posto eventuale ma solo sulle nostre prestazioni. Credo che la squadra sia pronta a reggere eventuali pressioni”.

“Il recupero di Ibra? Sta meglio e credo che a fine settimana comincerà a correre. Poi valuteremo giorno per giorno quando tornerà”.

“Il sogno scudetto? Noi dobbiamo pensare a dare il massimo. Grande attenzione e concentrazione ma anche grande convinzione per fare più punti possibili“. “Quanto credo allo scudetto? Noi pensiamo di fare il massimo per vincere una partita alla volta. Chiaramente vogliamo vincerle tutte per migliorare la classifica finale dell’anno scorso”.

“Entusiasmo per la posizione in classifica? Vedo nei miei giocatori fiducia e positività nei nostri mezzi. Sappiamo che la stagione è lunga e che dobbiamo spingere al massimo”.

“Le scelte? I giocatori sanno che possono mettermi in difficoltà facendomi vedere cosa sanno fare in allenamento. Avremo tante gare prossimamente e ci sarà spazio per tutti. Ora tutti stanno bene”.

“Kessie contestato? L’ho visto sereno e concentrato nel lavoro. La situazione è positiva, non solo lui, ma tutto il gruppo”.

“Rebic? Sta meglio. E’ entrato bene contro la Samp e si è fatto trovare presente. Sono d’accordo che sia un giocatore molto importante”.

“Differenza tra calcio italiano e calcio inglese vista la Champions? Credo sia stato un risultato netto ma non nella prestazione. L’Inter ha dimostrato di giocarsela. Credo che la differenza tra calcio italiano e inglese sia nella differenza economica. Le inglesi sono le più forti ma noi siamo in crescita”.

“Messias? Sta facendo bene e credo possa fare ancora meglio e darci tanto. Ha le qualità per determinare ancora in modo più decisivo”.

“Differenze tra Kessie e Bennacer? Sono centrocampisti completi. Isma è scattante e Franck è fisicamente superiore”.

“Numeri negativi da calcio d’angolo? Dobbiamo migliorare. Sia per chi calcia i corner sia per chi va ad attaccare”.

“Lazetic? Ha bisogno di un po’ di lavoro personalizzato perché era indietro di preparazione venendo dalla Stella Rossa. Credo che abbia bisogno di 10-15 giorni per tornare con la squadra. Chiaramente è interessante ma è da scoprire”.

“Maignan? Non mi stupisce. Avevo conosciuto un ragazzo curioso e voglioso appena arrivato qui. E’ un giocatore di personalità: vuole migliorare e spronare i compagni a farlo”.

“Il Milan tra le 16 più forti d’Europa? No, siamo fuori da quelle che stanno giocando agli ottavi di Champions. Ma siamo più forti di quando abbiamo fatto il girone. Mi sarebbe piaciuto affrontare oggi qualche gara fatta in passato”.

“Se sono più curioso, eccitato o emozionato? Dico preoccupato, perché io sono preoccupato ogni volta prima delle gare”.

2 pensiero su “Milan, Pioli: “Concentrazione contro la Salernitana. Su sogno scudetto e Ibra…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: