Guardiola

Alla vigilia della gara di Champions League valida per gli ottavi di finale, il tecnico del Manchester City Pep Guardiola è intervenuto in conferenza stampa per affrontare i diversi temi dell’impegno contro lo Sporting Lisbona.

DE BRUYNE FA IMPAZZIRE GUARDIOLA

Manchester City, parla Guardiola

“Fare meglio della scorsa stagione non è facile. Siamo felici di essere agli ottavi, so quanto sia importante la Champions League ma dobbiamo prendere sul serio anche tutte le partite di Premier League”, ha tenuto a precisare subito Guardiola che ha voluto tenere alta la concentrazione anche in ottica campionato.

“Fastidioso che ci venga chiesto di vincere la Champions? Non mi da fastidio, vuol dire che siamo sempre in lotta per la Champions League. Andremo in Portogallo per provare a vincere la partita, è un onore. È tutto aperto, saranno i giocatori a decidere. Ogni manager sa che dovrà essere criticato se non ottiene risultati, altrimenti è meglio fare un altro lavoro. Non è un problema: c’è un’armonia incredibile nella squadra”.

Sul suo futuro: “Io qui per 10-15 anni? Non farò come Sir Alex Ferguson. Questa armonia aiuta, nelle ultime 20 partite ne abbiamo vinte 18 e ne abbiamo persa una a Lipsia senza giocare”.

E ancora sullo Sporting: “Lo Sporting è una squadra unita, il rapporto tra allenatore e la squadra è la cosa più importante. È una squadra fisica, che ha corsa. Hanno vinto il titolo la scorsa stagione, dopo tanti anni, battendo Porto e Benfica. Hanno vinto nella fase a gironi contro Ajax e Dortmund, sono un’ottima squadra”.

2 pensiero su “Guardiola: “Al Manchester City per 10-15 anni? Non farò come Ferguson allo United…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: