McKennie

Nella sua intervista a DAZN, Weston McKennie, centrocampista della Juventus e della Nazionale USA, ha parlato anche di Andrea Pirlo e Massimiliano Allegri, i due allenatori avuti alla Vecchia Signora dal giorno del suo arrivo in Italia ad oggi.

JUVENTUS, INFORTUNIO CHIELLINI: I TEMPI DI RECUPERO

McKennie racconta Pirlo e Allegri

“Pirlo e Allegri sono entrambe delle belle persone. Credo che la differenza più grande sia ovviamente l’esperienza: Allegri allena da non so quanti anni, ha già lavorato alla Juventus e conosceva già alcuni giocatori, sa come funziona; Pirlo ha finito da poco la carriera da calciatore ed è passato direttamente ad allenare una squadra come la Juventus, dove c’è tanta pressione e molte aspettative”.

Ancora su Pirlo: “Sa gestire perfettamente la pressione, lo ha fatto per tutta la sua carriera, ma credo sia un po’ diverso quando non puoi fare niente concretamente da bordocampo”, ha detto McKennie. “A volte, mentre stavamo giocando, dopo che qualcuno aveva fatto un passaggio, lo guardavo nell’area tecnica e capivo cosa stesse pensando ‘Io avrei fatto un altro passaggio, io avrei fatto meglio, perché non hai calciato così?’. In ogni caso, per me la differenza più importante tra i due è l’esperienza”.

Un pensiero su “McKennie racconta Pirlo e Allegri: “Due belle persone. La differenza…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: