Stefano Pioli

Bella intervista da parte di Stefano Pioli, allenatore del Milan, ai microfoni di Radio 1 Rai nel corso della trasmissione Radio Anch’Io Sport. Il tecnico si è soffermato su diversi temi tra cui il recente successo nel derby e il suo futuro…

MILAN, PUMA LANCIA LA MAGLIA KING

Milan, parla Pioli

Sul derby e la rimonta effettuata: “La squadra non ha smesso di crederci. Ho letto tanti commenti post gara ma i dati non vanno molto in favore di quanto si è detto. Abbiamo fatto praticamente gli stessi tiri, più possesso. Abbiamo avuto il merito di crederci“, ha detto Pioli.

Ancora sulle scelte nel derby: “Kessie? Per quanto riguarda la sua posizione in campo, penso possa fare ogni posizione. Sa fare il mediano ma anche il trequartista. L’ho messo lì per limitare Brozovic. In fase difensiva ha fatto bene ma in avanti non siamo stati bravi. Brahim Diaz è entrato molto bene in gara ma anche in una fase di gioco diversa. Franck è un grandissimo professionista, motivato e sereno. Per quanto riguarda il suo sviluppo contrattuale vedremo“.

Passaggio anche su Ibrahimovic: “Zlatan e il suo futuro? Ora è tranquillo. Zlatan non sarà mai tra virgolette un peso, ma sempre una risorsa. Sta facendo crescere tanto i compagni e la squadra. Poi vedremo da qui alla fine della stagione cosa farà”.

Su Maignan: “Se è andato oltre le aspettative? No, ci colpì già quando abbiamo affrontato il Lille lo scorso anno. Lui è un ragazzo di grande volontà. Mette grande passione e curiosità. E’ un portiere forte. Nazionale francese, un campionato vinto in Francia. Un portiere di alto livello”.

Sulla lotta allo scudetto: “Bisogna dire che la classifica non è ancora completa perché mancano dei recuperi. Le prime cinque squadre sono in lotta per tutto: scudetto e posti Champions. 15 partite sono tante. Ci sarà da spingere tanto per tutte le squadre. Sulla carta Inter e Juventus sono più forti, l’ho sempre pensato e continuo a dirlo”.

Infine sul suo futuro, Pioli si è lasciato andare ad un messaggio d’amore per il Milan: “Credo che la mia posizione vada aldilà del contratto. Qui mi sento bene, ho un rapporto ottimo col club e con i dirigenti. Siamo in piena sintonia. Ho un rapporto serio e sereno. Oggi potrei dire che potrei restare al Milan per sempre“.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: