Gasperini

Cade l’Atalanta in quel di Bergamo nel match contro il Cagliari valido per la 24^ giornata di Serie A. Mister Gian Piero Gasperini ha commentato l’esito della gara, terminata 1-2, ai microfoni di DAZN.

Atalanta, parla Gasperini post Cagliari

“Se mi aspettavo maggiore maturità dai miei? Più che maturità, qualità in più per risolvere questo tipo di partite. In questo genere di gare serve quella qualità per questo tipo di gare. Il Cagliari ha segnato ma credo non abbia fatto neppure un tiro in porta fino a quel momento”, ha detto Gasperini.

“L’essere rimasti in 10 non ha aiutato. C’è stata molta confusione, soprattutto nel finale. Posso dire che è stata una brutta prestazione. Questo tipo di gare ti fanno riflettere molto”.

“Gol in ripartenza subito (il secondo)? Non era il momento di essere sbilanciati. Avevamo raddrizzato la gara”.

“Il primo gol? Devo dire che sul primo gol c’è un fallo di mano abbastanza evidente. Credo che questo non è un episodio che può vedere l’arbitro ma lo può vedere il VAR. Se al VAR non lo vedi… L’evidenza è netta”.

“Come sta Zapata? Non è stato un rischio, lui stava bene anche per come è entrato. Poi ha avuto una scivolata e nel tirarsi su ha sentito qualcosa. Poi vedremo cosa è stato”.

“Boga che può diventare alla Papu Gomez? No, oggi voglio sottolineare la brutta prestazione, di gioco e prestazione. Noi abbiamo bisogno di inserire i giocatori e lui deve inserirsi nei movimenti della squadra. Certo, oggi non era la gara giusta per farlo”.

“Perché solo tre vittorie in casa quest’anno? Eh. Oggi è pesante. C’erano le condizioni per vincere”.

“Fiorentina e Juventus per ripartire? Sono sfide giuste si. C’è una qualificazione in palio”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: