Lapadula naso rotto fonte IG stories@gianluca_lapadula_official

Gianluca Lapadula, ex attaccante del Milan attualmente in forze al Benevento, ha festeggiato la vittoria del suo Perù contro la Colombia nel match valido per le qualificazioni ai prossimi mondiali. Per il numero 9 è stata un partita sofferta e questa volta non è solo un modo di dire. Infatti, il divario di una sola rete non è l’unico motivo per cui l’attaccante degli “Stregoni” ha effettivamente dovuto sopportare un vero e proprio supplizio .

Lapadula guerriero peruviano, naso rotto e vittoria

Lapadula ha infatti “pagato”, come scrive anche Fanpage, la vittoria della sua Nazionale con l’ennesima rottura del setto nasale a seguito di uno scontro di gioco con Mina prima e Falcao poi. Il guerriero peruviano, molto amato dai tifosi non solo per i suoi gol ma anche per lo spirito da vero combattente, ha stretto i denti fino all’84 minuto per poi abbandonare il terreno di gioco onde evitare ulteriori complicazioni.

A nulla (o quasi) è servita la maschera protettiva che l’attaccante è ormai solito indossare. Infatti per El Bambino Inca, come è stato soprannominato dal popolo peruviano, questa non è la prima volta che capita un infortunio del genere. Sei mesi fa, sempre con la maglia della sua Nazionale, Lapadula si era rotto il naso nella partita di Copa America contro il Paraguay, decisa tra l’altro da una sua doppietta.

Lo stesso calciatore ha pubblicato alcune immagini sul proprio profilo Instagram mostrando gli evidenti segni del colpo ricevuto al volto. Il naso è deviato in maniera palese ma nonostante tutto Lapadula ha preferito festeggiare i tre punti con i compagni e scherzarci su. “Ecco chi siamo, una squadra unita che lotta fino alla fine. Orgoglioso di far parte di questa grande famiglia” ha scritto Lapadula su un post social.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: