Vlahovic

Aldo Serena, ex attaccante tra le altre di Juventus, Milan e Inter, è intervenuto a La Stampa per commentare il colpo del mercato di gennaio, ovvero il passaggio di Dusan Vlahovic dalla Fiorentina in bianconero. L’opinionista e commentatore tv ha parlato anche di cosa significhi per un calciatore lasciare una squadra e andare proprio da una rivale, esperienza vissuta in prima persona anche da Serena.

Serena su Vlahovic

Serena ha commentato così l’acquisto di Vlahovic: “La Juve ha piazzato un grandissimo colpo di mercato. È un investimento a lungo termine perché il ragazzo è giovane ma allo stesso tempo è subito pronto”.

E ancora: “Vlahovic è un attaccante completo, sa giocare con e per la squadra ma soprattutto sa far gol. È un centravanti capace di fare gioco, di reggere i duelli fisici e di attaccare le difese chiuse. Sarà utilissimo anche con spazi aperti perché è veloce e letale in contropiede”.

Per caratteristiche mi ricorda Bobo Vieri – ha aggiunto l’ex attaccante -. Perché anche lui non era un catalizzatore ma un uomo squadra. Con Dybala formerebbe una grandissima coppia che potrebbe dialogare perfettamente”.

“Come si convive con la situazione che si è creata fuori dal campo con i tifosi Viola? Anche io a mio tempo ho vissuto situazioni controverse e non esattamente piacevoli. Non le ho mai pubblicizzate e ho sempre cercato di buttare acqua sul fuoco. Come sempre le cose si affievoliranno, anche se quando tornerà a Firenze non sarà facile. Il calcio tocca i sentimenti profondi, un amore che porta le persone a essere attaccate in maniera quasi irrazionale alle squadre”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: