Hakimi - punizione

Negli ottavi di finale di Coppa d’Africa il Marocco, grazie ad una strepitosa rete su punizione di Achraf Hakimi, è riuscito a ribaltare il Malawi e a rimanere in corsa per il titolo. I Leoni dell’Atlante, vincitori la prima e unica volta nel 1976, hanno avuto un’altra golosa chance nell’edizione della AFCON 2004 quando raggiunsero la finale poi persa contro la Tunisia. Ora Hakimi e compagni sfideranno a Yaounde nei quarti di finale la vincente tra Costa d’Avorio o l’Egitto nei quarti di finale a Yaounde.

DOVE VEDERE IN TV COSTA D’AVORIO-EGITTO

Hakimi: perla su punizione

Il Marocco, dopo essere andato sotto di una rete grazie all’incredibile gol dalla distanza di Gabadinho Mhango, ha trovato il pareggio grazie al colpo di testa vincente dell’attaccante del Siviglia Youssef El-Nesyr. Al 70′ minuto la prodezza che ha deciso la partita. Hakimi, ex terzino dell’Inter ora in forze al PSG, ha disegnato una parabola magica su punizione che non ha lasciato scampo a Thomu, portiere del Malawi. Il pubblico e i fan vanno in visibilio e anche Kylian Mbappé, suo compagno di club esulta scrivendo su Twitter: “Achraf Hakimi, il miglior terzino destro del mondo! Buonanotte ragazzi”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: