Ibrahimovic

Si ricorrerà a verifiche strumentali solo se il dolore non diminuirà nei prossimi giorni. Questa la decisione sulle condizioni di Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante del Milan si è infortunato contro la Juventus nel big match di Serie A della 23^ giornata ma prima di stabilire quale terapia utilizzare, bisognerà attendere che il fastidio e il dolore diminusca.

CAPELLO NON E’ CONVINTO DAL GIOCO DEL MILAN

Ibrahimovic, le condizioni dopo l’infortunio

Non ci voleva questo stop per Ibrahimovic e per il Milan, chiamati ad una seconda parte di stagione alla rincorsa dell’Inter. Per lo svedese, come scrive La Gazzetta dello Sport, è “l’undicesimo evento da quando è tornato al Milan: 36 le partite saltate”.

La decisione del club e dello stesso attaccante in merito al fastidio al tendine d’Achille è quella del monitoraggio giorno per giorno. La speranza dei rossoneri è di vederlo fra i convocati per il derby del 5/6 febbraio, dopo la sosta.

Al momento non sarebbero in programma esami strumentali o visite specialistiche, non in queste ore almeno. Da capire, alla ripresa degli allenamenti mercoledì, se vi saranno ulteriori informazioni e, soprattutto, quale sarà l’indicazione del diretto interessato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: