Mazzarri

Una gara di lotta e di grinta quella messa in scena dal Cagliari alla Unipol Domus contro la Fiorentina. Dopo un primo tempo che ha visto il portiere dei sardi Radunovic parare un rigore di Biraghi, è Joao Pedro ad aprire le danze con un grande colpo di testa. Poi, la sfida si fa incandescente con tanto di rosso a Odriozola e rigore anche per i rossoblù che, però, lo falliscono grazie all’intervento di Terracciano sempre sul capitano dei sardi. In 10 la Viola ci crede e trova con l’ex Sottil il pareggio che sarà anche il risultato finale. Dopo l’1-1 maturato, mister Walter Mazzarri ha commentato a SkySport l’esito della sfida.

Cagliari-Fiorentina, parla Mazzarri

Queste le parole dell’allenatore rossoblù apparso visibilmente amareggiato: “C’è tanto rammarico perché la partita era ormai vinta – ha dichiarato Mazzarri -. “Eravamo in vantaggio e in superiorità numerica, sarebbe bastato continuare a giocare. Poi abbiamo sprecato anche il 2-0. Dispiace perché abbiamo buttato via due punti che erano meritatissimi. Li abbiamo persi per stupidità e leggerezze nostre“.

E ancora: “Sono veramente arrabbiato di aver buttato la vittoria ma allo stesso tempo devo fare i complimenti ai ragazzi. Ho fatto giocare tanti giovani e molti non si erano neanche allenati. Certo buttare due punti così fa male. È un risultato che digerisco male perché non si possono sprecare queste occasioni in Serie A. Siamo stati molto ingenui, dobbiamo ancora crescere”.

“Il loro gol è l’unico tiro in porta della Fiorentina nel secondo tempo – ha continuato il tecnico dei sardi – abbiamo perso palla e subito questo contropiede. Io so chi ha fatto una leggerezza pazzesca, ma lo dirò a lui in faccia. Dovevamo anche affrontare Sottil prima. Ho sfondato tre porte a fine gara“.

Mercato e svolta del Cagliari
“Il mercato ci ha permesso di prendere determinate decisioni – ha concluso Mazzarri -, e quindi è cambiato qualcosa. Purtroppo nel girone d’andata abbiamo buttato troppi punti. Ma la cosa che mi fa piacere è che la mia relazione dopo 15/20 giorni è servita perché è cambiata l’aria. Sono già quattro o cinque partite che vedo qualcosa di diverso. Anche col Sassuolo meritavamo di andare ai supplementari in Coppa. Puntando sull’organizzazione si vede che cambia tutto. Speriamo di continuare così”.

CAGLIARI-FIORENTINA, LE PAROLE DI MARIN

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: