Milan Pioli

Vigilia di campionato per il Milan di Stefano Pioli che domani sarà impegnato nel big match della 23^ giornata di Serie A contro la Juventus. Il tecnico rossonero ha presentato la sfida nel consueto appuntamento in conferenza stampa.

L’EX MILAN BALOTELLI TORNA IN NAZIONALE

Milan-Juventus, parla Pioli

“Prima la Juventus ci stava davanti e ultimamente accade il contrario e domani sarà così? La affrontiamo in un momento di ottima forma per loro. Per noi non basterà fare prestazione normale. Dobbiamo fare una gara di livello alto“, ha esordito Pioli.

Sull’importanza della gara: “Bivio o svolta? No, una parola che usate voi. Sicuramente sarà importante. La Juventus è imbattuta da diverse gare e sta cercando di recuperare punti. Vincere domani sarebbe importante per la nostra classifica“.

Sui rientri e chi è a disposizione: “Bennacer, Calabria e Romagnoli sono rientri importanti. Bennacer si è allenato poco. Ibrahimovic? Zlatan sta bene come tutti noi“. Ancora su Ibra: “Ritardo di gol in casa? Ha avuto le sue occasioni e non è riuscito a sfruttarle. Penso ci saranno delle situazioni in cui lui sarà determinante”.

Un pensiero su Theo Hernandez: “Ha detto che gli ho cambiato la vita? Credo faccia parte del compito di un allenatore far crescere i giocatori soprattutto quelli che hanno bisogno di essere seguiti e che hanno bisogno di consigli. Una delle mie responsabilità è proprio questo. Quando si riesce in questo si è molto soddisfatti. Il nostro lavoro è un dare e avere”.

“Ibra trequartista e Giroud punta? No, non in questa gara e non dall’inizio. Abbiamo le nostre posizioni e non voglio stravolgere tutto”.

“Brahim Diaz? Ha avuto un calo di condizione prima della sosta e ora sta recuperando. Ha la gamba fresca e pimpante. Nelle ultime gare non è stato decisivo con la palla ma con i movimenti. Poi è chiaro che da giocatori di qualità ci si aspetta le giocate decisive”.

“La qualità migliore nostra? Ne abbiamo tante, sia a livello tecnico che di energia. Sappiamo che ogni gara va affrontata con convinzione. Giocare da squadra è il modo per superare ogni difficoltà”.

Sul mercato: “Se ci sarà la possibilità di migliorare l’organico lo faremo. Quello che conta è la gara di domani”.

“Problemi economici dei club? La pandemia e non solo. Questo è evidente che ci siano problematiche. Anche solo per il fattore tifosi allo stadio le società sono penalizzate. Il nostro club ha le idee chiare. Sta avviando e ha avviato strategie opportune. Vogliamo essere competitivi e lo siamo per le posizioni di vertice. Ci manca lo step finale ma l’obiettivo è quello. Le idee sono chiare e giuste”.

Dopo l’errore di Serra contro lo Spezia, un commento sull’arbitro: “Se sarà condizionato? No, non deve succedere questo. Domani è un’altra partita e si parte da 0-0. L’arbitro dovrà cercare di arbitrare nel modo migliore possibili, con grande serietà, capacità e serenità”.

Sulla settimana vissuta: “È stata una settimana di lavoro intenso, in campo e al video. Dobbiamo essere più attenti, precisi e determinanti. Serve grande attenzione e partecipazione: se vogliamo ottenere l’eccellenza, la normalità non ti porta all’eccellenza. Servono tecnica, fisico, mentalità, tattica”.

Sulla reazione del gruppo dopo la gara contro lo Spezia: “Ho visto giocatori attenti e determinati. Se continuiamo a fare parallelismi tra l’anno scorso e quest’anno non andiamo avanti. Con lo Spezia l’anno scorso fu la partita peggiore del Milan, ma quest’anno non è stato così”.

Un commento su Tonali: “Capitano futuro? Un giocatore importante ed è ancora giovane. I suoi miglioramenti non sono ancora terminati. Ho la fortuna di avere tanti giocatori uniti e responsabile e non importa chi porta la fascia”.

Sull’andata contro la Juventus: “Era stata una gara equilibrata e mi aspetto la stessa cosa domani. Loro stanno vivendo un bel momento ma anche noi. Ci sarà da lottare centimetro per centimetro”.

“Leao ha detto che è diventato concreto grazie a me? Lo è diventato perché è stato molto disponibile”.

“Quali difficoltà domani? Servirà un livello tecnico molto alto per cercare qualche scompenso nella loro difesa”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: