Arbitro Marco Serra - Milan-Spezia

Il Milan cade fragorosamente in casa contro lo Spezia tra le polemiche, i rimpianti e i tanti errori. Non ultimo quello dagli 11 metri di Theo Hernandez che, insieme a l’imperdonabile errore dell’arbitro Serra, condannano il rossoneri alla quarta sconfitta in campionato.

La squadra di Stefano Pioli in pochi minuti passa “dalle stelle alle stalle”. Il possibile gol di Messias, che avrebbe di fatto sancito la vittoria del Milan, si trasforma nell’atroce beffa del 1-2 grazie al gol in contropiede di Gyasi al 96′. Ma l’episodio che ha scatenato polemiche e le proteste dei calciatori del Diavolo è proprio l’incredibile gaffe dell’arbitro Serra sulla rete, non concessa per mancato vantaggio, del brasiliano.

L’episodio del gol di Messias

Accade tutto nei minuti finali. Su un’azione d’attacco dei padroni di casa, il direttore di gara non convalida un gol ai rossoneri, siglato dal brasiliano ex Crotone. Nello specifico, con la palla ancora in possesso del Milan e in posizione molto favorevole, l’arbitro Serra fischia “molto frettolosamente” un fallo su Rebic dimenticandosi di applicare la regola del vantaggio. Si parla di una leggerezza, ma dall’esito catastrofico per i colori rossoneri. Ai fini del regolamento il fallo fischiato ci poteva stare ma così facendo, tutto ciò che avviene dopo è come se non fosse mai accaduto. Il direttore di gara ha dunque fermato il gioco rendendo vano ilgol di Messias. Un fischio d’istinto che pure lui ha capito subito fosse sbagliato. Serra si è scusato immediatamente per aver commesso il grave errore, alzando le mani per chiedere perdono.

Ibrahimovic “consola” l’abitro Serra

Ma se nel momento caldo del fischio arbitrale, Rebic e compagni hanno protestato aspramente contro il fischietto piemontese, è da sottolineare la sportività e l’empatia mostrata da Ibrahimovic e altri 3 o 4 giocatori del Milan al termine del match. Secondo quanto ricostruito dal Corriere della Sera, l’arbitro 39enne, rientrando nel tunnel degli spogliatoi, è apparso quasi in lacrime e visibilmente sotto choc per l’errore commesso. Questo sarebbe il motivo principale per cui il tecnico rossonero ma anche società e dirigenti avrebbero preferito non infierire sull’arbitraggio di Serra. Ma non solo, sempre secondo il quotidiano proprio Zlatan Ibrahimovic si sarebbe soffermato con il direttore di gara per consolarlo e rincuorarlo per un errore grave, ma commesso in tuttà onestà.

LE PAROLE DI PIOLI SULL’ERRORE ARBITRALE

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: