Lazio Immobile

Nell’anticipo della 22^ giornata di Serie A è tutto facile per la Lazio di Maurizio Sarri. I biancocelesti, guidati dal solito Ciro Immobile, bomber e marcatore più prolifico nella storia del club, sbrigano la pratica Salernitana con un netto 3 a 0 proprio grazie alla doppietta dell’attaccante campano. Al termine dell’incontro dell’Arechi l’attaccante Azzurro si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa nell’intervista di rito per DAZN.

Immobile risponde alle critiche

“Oggi abbiamo ottenuto una bella vittoria, era importante – ha esordito Immobile -. Voglio ringraziare la squadra perché mi mette sempre in condizione di fare bene e di segnare. Abbiamo fatto una partita attenta, precisa, senza sbavature e abbiamo portato a casa i 3 punti che ci servivano”.

E ancora: “La Salernitana era in difficoltà per le assenze. Li capisco, l’anno scorso è capitato anche a noi, abbiamo giocato con 12 effettivi. Erano comunque ben piazzati in campo ed era una partita che sarebbe potuta diventare difficile se non fossimo scesi in campo con la giusta testa”.

A domanda diretta L’Italia ha già un centravanti?‘ l’attaccante biancoceleste ha risposto: “Certo, io sono campione d’Europa e i dati parlano chiaro. Non ho bisogno di rispondere in televisione e sui social. Non vado appresso a queste cose. Il tabellone dice che ho fatto due gol all’Europeo, 140 in Serie A con la Lazio, ho vinto l’Europeo, la Scarpa d’Oro, ho vinto tre volte la classifica marcatori. Sono cose che parlano da sole, non c’è bisogno di fare polemica”.

IMMOBILE NELLA STORIA DELLA LAZIO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: