Inter Sanchez

L’Inter vince la Supercoppa italiana e fa festa grazie alle reti di Lautaro Martinez e soprattutto di Alexis Sanchez che al 120esimo ha siglato la rete del definitivo 2-1 regalando il primo trofeo stagionale alla formazione nerazzurri di Simone Inzaghi. Un gol e anche qualche sassolino tolto dalle scarpe viste le sue parole post gara ai microfoni di Mediaset.

Sanchez, gioia e sfogo a caldo

“I campioni sono così, il campione più gioca e meglio sta e fa cose che gli altri non fanno. Ho giocato la partita con la Lazio, pensavo di giocare anche questa dal primo minuto. La scelta l’ha fatta il mister e va rispettata. Ma avevamo fame di vincere qualcosa e ci siamo riusciti”, ha esordito Sanchez.

“Stiamo aprendo un ciclo? Dobbiamo continuare così. È la strada giusta per stare tra le grandi. Non dobbiamo mollare. Continuiamo così”. 

“Sto bene? Non sono mai stato male, solo che non mi fanno giocare. Sono come un leone in gabbia. Se mi fanno giocare sono un mostro. Più gioco e meglio sto. Poi sceglie il mister e la scelta, ripeto, si rispetta. Conte arrivava e mi diceva ‘nessuno gioca come te qui’. Poi mi diceva ‘ti faccio giocare gli ultimi 15-20 minuti perché fa la differenza’, e io rispondendo ‘mi fai soffrire mettimi prima’”. 

“Sono un leone? Sempre stato un leone…”, ha concluso l’attaccante.

3 pensiero su “Sanchez: “Inter, fammi giocare di più. Il mio gol? I campioni sono così…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: