Joao Pedro

Tre punti pesanti per il Cagliari che contro il Bologna sforna un’ottima prestazione e trova, in rimonta, un successo fondamentale per provare a sistemare una classifica che, ancora, non è certo ottimale. Capitan Joao Pedro ha parlato a DAZN dopo il 2-1 rifilato ai rivali nella 21^ giornata di Serie A.

Cagliari, fiducia Joao Pedro

“Siamo tutti contenti per la vittoria, dà continuità dopo la Sampdoria. La squadra ha saputo interpretare la gara, vincere non è mai facile. Lo scorso anno contro il Parma eravamo in un momento critico, qualsiasi vittoria del genere ti dà una carica diversa e fare gol all’ultimo minuto ti dà ancora qualcosa in più”, ha esordito Joao Pedro.

Sulla fiducia che la squadra può avere adesso dopo due vittorie di fila: “Andiamo a Roma con lo stesso spirito delle ultime due partite, merito del lavoro che stiamo riuscendo a fare. Non siamo fuori dalle difficoltà, ma proveremo a fare bene anche all’Olimpico”, si legge sul sito ufficiale del Cagliari.

Spazio anche alla Nazionale italian: “Quanto mi piacerebbe giocare per l’Italia? Farebbe piacere a chiunque, una maglia pesantissima ma in un momento difficile visto che ci si aspettava la qualificazione dopo l’Europeo vinto. Mi dispiace tanto per Chiesa, è un giocatore eccezionale e questi infortuni fanno male a tutti. Ma ora non penso adesso alla Nazionale soprattutto in questo momento per noi, nel futuro si vedrà”.

Tornando appunto al Cagliari: “Come sta Pavoletti? Ha preso una botta bruttissima, se esce vuol dire che ha subito un colpo davvero forte perché è un guerriero. Ma ora sta bene e si riprenderà”.

Rispondi