Allegri

Già tempo di scendere in campo per la Juventus di Massimiliano Allegri che dopo aver vinto contro la Roma in campionato si giocherà la Supercoppa italiana contro l’Inter domani sera. Match importante e che assegnerà l’ambito trofeo. Un’occasione molto ghiotta per entrambe le formazioni. Il tecnico bianconero ha presentato il Derby d’Italia in conferenza stampa.

Juventus, Allegri verso la Supercoppa

Il commento del tecnico parte dai giocatori a disposizione: “Devo vedere l’allenamento di oggi. Bonucci ha recuperato, Danilo ancora non si sente sicuro. Domani gioca Perin in porta, Szczesny domani arriverà all’ultimo momento: lui è l’ultimo che si è vaccinato e quindi dobbiamo rispettare un protocollo che lo fa arrivare all’ultimo allo stadio. Fino a dopodomani non ha green pass, può arrivare all’ultimo momento e va in panchina”.

Su Rugani: “Voglio fare un appunto perché ho letto il giudizio su Rugani che a volte stona con quello che in realtà è la verità. Rugani ha fatto una bella partita a Roma. Come al solito vengono attaccate le etichette ai giocatori. Ci tenevo a dirlo perché ha fatto molto bene, lui nei modi di difendere è tra i più bravi e poi come tutti ha i suoi difetti”.

Sugli altri: “Vediamo dopo l’allenamento come stanno, Dybala non doveva giocare 86 minuti e vediamo come sta”.

Sulla sfida all’Inter: “Domani è una partita a sé, in uno stadio meraviglioso contro la squadra più forte del campionato che arriva in un momento esaltante. Sarà una bellissima partita che non deve intaccare il nostro cammino qualsiasi sia il risultato. Sabato poi arriva l’Udinese, domani dobbiamo giocare con entusiasmo e voglia e intelligenza cercando di portare a casa questa Supercoppa”.

Su Chiesa: “Ci ho parlato dopo la partita e ieri mattina, dispiace per lui e per il calcio italiano. Son cose che capitano e deve stare sereno. Per ovviare a questa mancanza tutti dobbiamo fare qualcosa in più”.

Ancora sull’Inter: “Non so se aprirà un ciclo, dovremo essere bravi noi a mettere il bastone fra le ruote. Noi dobbiamo cercare di raggiungere quelle davanti, poi l’anno prossimo vedremo. Dobbiamo essere bravi ad accorciare i tempi per provare a tornare a essere in lotta per lo scudetto”.

2 pensiero su “Juventus, Allegri: “Supercoppa? Gioca Perin perché Szczesny non ha ancora Green Pass””

Rispondi