Milan Pioli

Tutto facile per il Milan di Stefano Pioli. I rossoneri, nell’atipica trasferta in laguna contro il Venezia valida per la 21^ giornata di Serie A, escono vincitori dal Penzo grazie al netto successo per 3 a 0 tornando momentaneamente in vetta della classifica. Tra i protagonisti assoluti della partita Rafael Leao, imprendibile soprattutto nella prima mezz’ora di gioco e Theo Hernandez, ancora una volta con la fascia da capitano e autore di una doppietta.

Molto felice anche mister Pioli che ha parlato dopo la gara.

MALDINI RASSICURA SUL TEMA RINNOVI

PARLA THEO HERNANDEZ DOPO VENEZIA-MILAN

Pioli analizza Venezia-Milan

Stefano Pioli alla 400esima panchina in Serie A ha analizzato così il match ai microfoni di DAZN: “Mi aspetto questo tipo di prestazioni da parte della squadra. Dovevamo approcciare bene. Non era scontato e facile. Abbiamo giocato due giorni fa e i ragazzi hanno dimostrato grande attenzione”.

“Contento di Theo così devastante? Credo che Theo debba avere un obiettivo chiaro in testa: può diventare uno dei migliori terzini al mondo. Quando ha queste possibilità non si deve accontentare. Lo sta facendo e nelle ultime due gare si è vista applicazione e concentrazione, in attacco e in difesa. Deve continuare così. Ora luui è già un buonissimo giocatore ma, come gli ho detto, può diventare un top”.

Su Leao: “Deve lavorare ancora di più per diventare un giocatore di livello mondiale. Vale il discorso per Theo. Ora è lucido ed è più dentro la gara in tutte le cose. Anche in quei dettagli che si vedono”.

“Il rigore di Theo? Era lui oggi il rigorista. Poi in campo ci sono situazioni che si sistemano. Ha calciato un bel rigore. Bene avere più possibilità”.

“400 panchine in Serie A? Non lo sapevo. Sono tante, ma si vede (ride ndr). Devo dire che è una soddisfazione averle raggiunte soprattutto con questa squadra e questo club che mi sta dando tanto sostegno. Qui un ambiente ideale. La prima panchina me la ricordo? Torino-Parma me la ricordo 2006…”.

Un pensiero su “Milan, Pioli: “Vincere col Venezia non era scontato. Theo Hernandez può diventare tra i migliori al mondo””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: