Bologna - Arnautovic

Il caos generato dalla situazione Covid in Serie A ha portato alla decisione di disputare in ogni caso le partite previste per il 21esimo turno di campionato. Anche quelle inizialmente a rischio per l’elevato numero di contagiati. Una di queste gare è Cagliari-Bologna, inizialmente prevista per la data odierna, ma poi spostata a martedì 11 gennaio 2022. Una scelta che non ha fatto felice la formazione di Sinisa Mihajlovic…

Cagliari-Bologna, la nota degli ospiti

Come si legge sul sito ufficiale del Bologna, lo spostamento della partita a martedì sera non è stato gradito: “Il Bologna Fc 1909, preso atto dell’incomprensibile decisione della Lega Serie A di rinviare la partita Cagliari-Bologna a martedì 11 gennaio, intende esprimere la sua totale e ferma avversione a una scelta immotivata, penalizzante e vessatoria”.

La nota prosegue: “Tutti gli appartenenti al gruppo squadra sono in isolamento domiciliare da mercoledì e vi resteranno fino a stasera per una disposizione dell’AUSL di Bologna, la cui legittimità è stata confermata anche dal TAR dell’Emilia Romagna. I giocatori che non risulteranno positivi al Covid-19 dovranno quindi partire per Cagliari nella giornata di domani e giocare una partita di campionato martedì senza aver di fatto potuto svolgere allenamenti per una settimana, con tutti i rischi che ne conseguono anche per l’incolumità degli atleti”.

In conclusione: “Siamo allibiti di fronte a un provvedimento preso senza reali necessità di urgenza (né il Bologna né il Cagliari disputano le coppe europee e quindi non mancano le date disponibili in calendario), che dimostra sprezzo per i più elementari principi di equità competitiva e di tutela dell’integrità fisica dei calciatori”.

ITALIA: MANCINI E IL MONDIALE IN QATAR.. DA VINCERE

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: